SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Banche Greche in difficoltà. Atene si tira dietro tutta l’Europa

Peggiorano le stime sul PIL italiano

2.134 Letture
commenti
La bandiera della Grecia

Volatilità in vista per le borse. Come si nota da qualche giorno il mondo della finanza è vittima di rialzi e ribassi continui. Principale motivo di ciò è che il problema greco non è risolto.

Nonostante gli aiuti le banche greche evidenziano forti difficoltà per via dei crediti incagliati partoriti dalla crisi. La portata di queste sofferenze bancarie è chiara leggendo i dati della Fitch. Secondo l’agenzia di rating le 4 principali banche greche (Alpha Bank, Piraeus Bank, Eurobank, National Bank of Greece) hanno un’alta quantità di crediti inesigibili (con una media tre volte superiore a quella italiana).

Sempre secondo Fitch, queste 4 banche hanno un capitale complessivo che si aggira intorno ai 30 miliardi ma allo stesso tempo un ammontare di crediti inesigibili di 60 miliardi. Una svalutazione di questi crediti sarebbe perciò fatale per questi istituti di credito. La situazione greca è ancora più preoccupante se si pensa al fatto che si avvicina lo stress-test per le banche europee. Cosa accadrà quando sarà testata l’affidabilità di quelle greche ?

Non sono di buon auspicio le nuove stime della Confcommercio secondo cui il PIL italiano nel 2015 subirà una contrazione dello 0,2% (rivista la previsione di aumento dello 0,3%). I consumi sono “congelati”, la fiducia e le capacità di consumo non aumentano.

 

Riccardo Balzani
Pubblicato Sabato 18 ottobre, 2014 
alle ore 14:00
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!