SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, inaugurata la scuola San Gaudenzio di Borgo Bicchia

Mangialardi: "Da simbolo della tragica alluvione del 3 maggio a emblema della rinascita della città" - FOTO

3.302 Letture
commenti
Taglio del nastro alla Scuola d’infanzia San Gaudenzio di Borgo Bicchia per il nuovo anno scolastico 2014/15: scuola completamente risanata dopo i danni subiti per l’alluvione del 3 maggio 2014

Taglio del nastro, a pochi giorni dalla prima campanella scolastica, per la scuola dell’infanzia “San Gaudenzio” di Borgo Bicchia. Con una piccola ma importante cerimonia è stato concluso il percorso che ha permesso ai tanti bambini, genitori e docenti e alla comunità tutta di iniziare il nuovo anno scolastico all’insegna della serenità e della normalità, mettendosi alle spalle la brutta esperienza dell’alluvione del 3 maggio scorso. Un obiettivo felicemente raggiunto, tanto che, lo scorso 15 settembre, la campanella ha suonato puntuale e l’attività scolastica è ripresa regolarmente.

Fondamentale è stato il generoso contributo di 45 mila euro devoluto dal Rotary Club di Senigallia presieduto da Ernesto Tassi, che ha permesso il rifacimento della pavimentazione interna in pvc e la sostituzione degli infissi esterni ed esterni, completamente danneggiati dall’acqua e dal fango. Un’attenzione, quella del Rotary Club, testimoniata dalla presenza all’inaugurazione del governatore Marco Bellingacci oltre che di tanti soci. Alla cerimonia hanno preso parte anche Giuseppe Orlandoni, vescovo di Senigallia, a sottolineare il costante supporto offerto dalla diocesi di Senigallia alle vittime dell’alluvione; membri della giunta e del consiglio comunale; i ragazzi della curva nord dell’Ancona calcio che hanno prestato il loro aiuto nei giorni immediatamente successivi all’alluvione oltre a tante mamme e papà soprattutto della zona di Borgo Bicchia.
GUARDA LA GALLERIA DI FOTO

A fianco di queste risorse, tanti piccoli grandi contributi, che sono stati utilizzati per ristrutturare il giardino della scuola e per riacquistare mobili, cancelleria, strumentazioni e giochi andati perduti lo scorso maggio.
Un lungo elenco di benefattori che comprende la Caritas si Senigallia, la città di Lörrach, l’associazione “Onda Libera” di Marzocca, i Vip Claun Ciofega, la Federazione provinciale dei Pediatri,  il ristorante Sun City di Marotta, il comitato territoriale della Uisp di Senigallia, i lavoratori di Fincantieri e Teamsystem, l’associazione Zumba fitness for kids di Marzocca, il circolo Arci di Borgo Bicchia, i ragazzi della curva nord dell’Ancona calcio, la cooperativa Ambient di Ancona, la cartolibreria Dal Monte di Ancona, la cartoleria Centro Ufficio di Senigallia, il Game stop di Senigallia e la onlus Terra dei piccoli di Roma.

Da simbolo della tragica alluvione – ha affermato il sindaco Maurizio Mangialardi nel discorso inaugurale la scuola San Gaudenzio è diventata un emblema della rinascita di Senigallia, ma soprattutto della generosità e della solidarietà con cui tanti amici hanno voluto testimoniare la loro concreta vicinanza alla nostra comunità. Una comunità che ancora una volta si dimostra più forte dell’alluvione. A nome mio e dell’amministrazione, ringrazio veramente tutti di cuore, in particolare il Rotary Club di Senigallia e il suo presidente Ernesto Tassi, senza i quali difficilmente oggi saremmo qui a inaugurare una struttura pienamente funzionante e ritornata alla assoluta normalità, più bella ed efficiente di prima“.

Foto di C.Leone

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura