SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Lo staff di Fosforo dall’Isola di Einstein ad Ancona per la notte dei ricercatori

Già al lavoro per la prossima iniziativa sulla divulgazione della ricerca scientifica - FOTO e VIDEO

Area Forma e Colore
Alessandro Gnucci, di Fosforo, di fronte al folto pubblico dell'Isola di Einstein

Come non termina mai la passione per la scienza, non si conclude mai nemmeno il lavoro per divulgarla. Gli ideatori di Fosforo, la festa della scienza di Senigallia, sono infatti appena “sbarcati” dal lago Trasimeno, dov’erano stati chiamati per l’edizione 2014 dell’Isola di Einstein e già sono al lavoro per un’altra iniziativa tutta dedicata alla scienza, tra ricerca e fruizione.

Mattia Crivellini e Alessandro Gnucci, i due ideatori della festa scientifica senigalliese, sono reduci da una magnifica edizione dell’Isola di Einstein, l’evento culturale che si svolge sull’isola Polvese, dove erano stati chiamati in qualità di animatori e ospiti scientifici davanti a migliaia di persone. Anche lì, tra scienza, divertimento, intrattenimento e scoperta, sono stati protagonisti di un’iniziativa culturale promossa da Psiquadro e associazione Gurdulù onlus che ha avuto una grande risposta in termini di pubblico e di applausi per i giochi, le dimostrazioni e gli esperimenti scientifici in tutte le sue forme.

L'ingresso all'Isola di EinsteinI due rappresentanti di fosforo, dopo essere stati a contatto con i migliori animatori e con ospiti internazionali provenienti dagli science center di Regno Unito, Svizzera, Slovenia, Ungheria, Portogallo, Belgio, Israele, Italia e Spagna, sono già al lavoro per un’altra iniziativa sempre dedicata alla scienza e alla sua divulgazione al grande pubblico: SHARPER, La notte dei ricercatori.

SHARPER – acronimo per Sharing Researchers’ Passions for Excellence and Results – coinvolgerà la città di Ancona il prossimo venerdì 26 settembre (e assieme a lei anche Perugia e L’Aquila), in tre luoghi del centro storico dorico: piazza Roma, piazza del Papa e corso Garibaldi. Mentre il pomeriggio, dalle ore 16, ci si intratterrà tra ricerca e divulgazione con i vari format approvati dalla commissione europea per coinvolgere e aggiornare i cittadini sui temi scientifici più interessanti, la sera ci saranno ospiti ed eventi in piazza del Papa a partire dalle 21:30.

Mattia Crivellini, ideatore di Fosforo, durante l'Isola di EinsteinL’appuntamento vuole avvicinare le persone al mondo della ricerca scientifica con un appuntamento dove intrattenimento e informazione si mescolano con creatività mostrando le scoperte scientifiche, le innovazioni tecnologiche e dove porta la passione per la scienza.

SHARPER, La notte dei ricercatori, è un progetto cofinanziato dalla Commissione Europea nel quadro delle Azioni Marie Curie del programma Horizon 2020 ed è uno dei cinque progetti selezionati in Italia. E’ coordinato da Psiquadro, che ha come partner l’Università degli Studi di Perugia, l’Università Politecnica delle Marche, i Laboratori Nazionali del Gran Sasso – INFN e Observa Scienza e Società.

Ma l’iniziativa non si potrebbe svolgere senza la collaborazione e il supporto di istituzioni nazionali e locali convinte dell’importanza che la ricerca può avere per lo sviluppo territoriale e per la crescita dell’intero Paese: ecco perché l’evento ad Ancona è organizzato dall’Università Politecnica delle Marche insieme a Fosforo: La festa della scienza e con il supporto dell’Assemblea Legislativa delle Marche.

www.sharper-night.eu

www.fosforoscienza.it

Allegati

VIDEO – Un esperimento all’Isola di Einstein 2014

Lo staff di Fosforo in trasferta da Senigallia al lago Trasimeno

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura