SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Pizzeria ZeroZero

Crescita zero oppure negativa: mal comune mezzo gaudio?

Paesi europei condividono momento di crisi. Male Germania e Francia, segnali positivi dal Nord Europa

1.179 Letture
commenti
Uscire dall'euro?

Nell’ultimo articolo si era parlato di come il nostro paese sembra essere sprofondato in una voragine, ora dobbiamo dire che abbiamo chi ci fa compagnia.

La “locomotiva d’Europa” perde lo 0,2% rispetto ai primi tre mesi del 2014. Per la prima volta dal 2012 la Germania “frena”. Quello che era ormai l’ultimo baluardo dell’Europa, non sembra essere più così sicuro. Ormai si può parlare di una vera e propria malattia per il vecchio continente dove, gli stati deboli hanno “contagiato” quelli più forti. Alta è la probabilità che la crescita del PIL della zona euro non superi per questa annata l’1%.

Ma la Germania non è l’unica a non crescere. Parigi viene da nove mesi di “crescita zero” e chiede a Bruxelles, attraverso il ministro francese delle finanze e dei conti pubblici, un allentamento dei vincoli di stabilità.

Unica nota positiva arriva dal Nord. L’economia di Helsinki è uscita da due mesi di recessione e il Pil è aumentato dello 0,1%.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura