SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Un assaggio di legalità al CaterRaduno di Senigallia in attesa dei concerti

Svelati alcuni oggetti per l'asta di Libera, in Piazza Roma visita flash di Claudio Bisio - FOTO

Il CaterRaduno 2014 si avvia alla conclusione e la giornata del 27 giugno è piena di interessanti novità. Da Caterpillar AM fino ai concerti serali molte iniziative, giochi ed ospiti si sono avvicendati e sono in procinto di esibirsi nei diversi punti della città. Dai concerti di Perturbazioni e Anna Calvi all’asta per Libera, passando per la Banda Osiris e la visita di Claudio Bisio ripercorriamo una per una le tappe della penultima giornata.Nella giornata precedente, successo per il concerto della Paolo Jannacci & Band al Teatro La Fenice e per “Paradossi e parastinchi” del duo comico Nuzzo-Di Biase in Piazza Roma che hanno visto una notevole presenza di pubblico fino a notte inoltrata. Tempo qualche ora di sonno e alle 6 di venerdì parte l’ultima puntata di Caterpillar AM condotta da Filippo Solibello, Marco Ardemagni, Natascha Lusenti e Cinzia Poli.
In collegamento con Rainews24, il pubblico di CaterRaduno vota la squadra ritenuta futura vincitrice dei Mondiali di calcio in Brasile. Dopo una lunga trafila, mediante applausometro il Cile ha la meglio sulle altre squadre rimaste in lizza nel torneo.
Prima di giungere al consueto appuntamento pomeridiano, alle 12 c’è spazio per la Banda Osiris, giunta a presentare la prima fatica letteraria “Le dolenti note” consigliata a chi volesse intraprendere l’ingloriosa, faticosa, pericolosa, spaventosa carriera di musicista.
Paolo Jannacci & Band sul palco del Teatro La FenicePaolo Jannacci & Band sul palco del Teatro La FeniceCorrado Nuzzo e Maria di Biase sul palco di Piazza Roma

Il maltempo dei giorni precedenti è ormai un ricordo e il popolo del CaterRaduno si munisce di ombrelli per ripararsi dal calore solare che finamente si addice all’incipiente stagione estiva. La puntata di Caterpillar è dedicata alla legalità e fa da cornice introduttiva all’asta di Libera prevista per il giorno seguente. Ospiti don Tonio dell’Olio, referente di Libera International e il responsabile del presidio senigalliese don Paolo Gasperini.
Il ricavato dell’asta quest’anno sarà devoluto in parte a Senigallia per ricostruire due luoghi di aggregazione a Borgo Molino, il circolo Arci – frequentato da anziani e punto di riferimento dei giovani, corredato da un parco giochi per bambini per ora inagibile –  e il vicino oratorio della parrocchia, dotato di cucina, a disposizione di tutta la comunità per attività educative ma anche per feste e momenti di svago; e in parte a finanziare l’apertura della pizzeria “Wall Street” a Lecco, in un locale confiscato alla mafia.
La Banda Osiris intervistata da Cirri e SolibelloIl forte calore non ferma il popolo del CaterRaduno in Piazza RomaDSC09102Marta Zoboli presenta gli oggetti per l'asta di Libera

Gasperini sottolinea come l’aiuto fornito alla comunità senigalliese dopo l’alluvione del 3 maggio scorso sia dettato dalla volontà di ridare  speranza alle persone e di restituire luoghi importanti per la socializzazione. Dell’Olio, invece, sottolinea come il sostegno fornito da Caterpillar a Libera sia stato così determinante che persino nelle carceri sia stato seguito con attenzione (e preoccupazione) da parte di alcuni detenuti. E tiene a ricordare che il 25 febbraio 2014 al Parlamento Europeo è stata approvata la legge sulla confisca di beni provento di reato.

Tra i due sacerdoti un prete d’eccezione sale sul palco: Claudio Bisio. Il celebre comico in questi giorni è impegnato a Ravenna col suo spettacolo “Father and son” ispirato a “Gli Sdraiati” di Michele Serra; approfitta di questa pausa per salutare il pubblico del CaterRaduno e per offrire qualcosa all’asta per Libera: due biglietti per il suo spettacolo, unitamente alla possibilità di visitare il comico dopo l’esibizione, e redarguirlo in qualsiasi modo (“lanciare un ‘pistolotto’ “, secondo quanto da lui affermato).
Viene poi effettuato, come rito iniziatorio,  il “lancio dei taralli” prodotti dalle cooperative di Libera.

Foto di gruppo per Caterpillar AMAltri oggetti per l’asta sono introdotti da Marta Zoboli e presentati al pubblico: un pannello raffigurante i diversi monoscopi utilizzati dalla Rai nel corso della sua storia; il tema svolto da Enrico Fermi per essere ammesso all’Università Normale di Pisa; una chitarra Fender autografata da Alex Britti; un disegno originale su acquerello di Tullio Pericoli; una foto di Don Ciotti e Papa Francesco; un abito da sposa proveniente da Putignano (Ba); le scarpe di Nina Zilli; un cd autografato da Brunori Sas; due lezioni di sci e sci nautico con i campioni italiani Simone Origone e Thomas Degasperi; e il kit di Paolo Sorrentino, inventato da Marco Ardemagni (dvd di “Taxi Driver” di Scorsese,”La dolce vita” di Fellini, un vinile dei Talking Heads e le gigantografie di 11 figurine di Maradona con la maglia del Napoli e della Nazionale argentina).

Presentati i due appuntamenti musicali previsti in serata. Alle 22 si esibiranno al Foro Annonario le Perturbazioni, reduci dal Festival di Sanremo; alle 24 al Teatro la Fenice sarà la volta di Anna Calvi (spettacolo a pagamanto).
Il popolo del CaterRaduno è quindi invitato a recarsi al Circolo ACLI “U. Ravetta” per una degustazione gratis di prodotti bio del territorio (Q.B.) e del commercio equo, con la presenza di esperti e della nutrizionista Giulia Della Costanza. Un appuntamento legato alla promozione della campagna “Slotmob” contro le slot-machine e la dipendenza dal gioco d’azzardo
In attesa dell’asta di Libera assieme a don Luigi Ciotti alle 17 di sabato 28 giugno.
Marta Zoboli presenta gli oggetti per l'asta di LiberaMarta Zoboli presenta gli oggetti per l'asta di LiberaLa giornalista Ester Castano in Piazza RomaSara Zambotti intervista il pubblico

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!