SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Netservice - Web design, costruzione siti internet

La Città Futura, Ex Sacelit: “Visione resiliente di rilancio economico e turistico”

"Il Tar ha concesso il via libera ai lavori confermando l’operato dell’Amministrazione per l’interesse pubblico"

2.597 Letture
commenti
Operazioni di demolizione della Sacelit Italcementi di Senigallia

La Sentenza del Tar che ha negato la sospensiva, concedendo così il via libera ai lavori di sistemazione dell’area ex-Sacelit, conferma l’operato dell’Amministrazione per l’interesse pubblico della città.

Per la riviera nord vorrà dire, con la legittimità dell’escussione della prima fideiussione, una messa in sicurezza dell’area con l’abbattimento della ciminiera della Sacelit – a seguito d’ordinanza –, riqualificazione dell’area con la realizzazione provvisoria di un parcheggio per 400 posti auto a servizio del centro storico e del lungomare nord, e infine l’apertura del nuovo sottopasso di via Mamiani.

Tutti elementi che in sinergia strategica con il nostro porto turistico, bandiera blu d’Europa per gli approdi turistici, danno enorme valore alla nostra economia e capacità attrattiva alla nostra città. Protagonisti di questa porzione strategica di territorio della città sono inoltre le attività e gli imprenditori turistici-commerciali del lungomare, primi operatori d’accoglienza per il turista e vera propria offerta turistica.

Considerando la legittimità della riscossione anche della seconda polizza fideiussoria, la realizzazione di un’opera pubblica come quella di un ponte di collegamento tra i due moli sarebbe un fatto di rilevante bellezza e utilità per il nostro porto turistico.

Questo quadro conferma la visione vincente dell’Amministrazione nell’operare in maniera resiliente di fronte alla crisi economica degli ultimi anni, ovvero quella capacità politica, sempre più necessaria, dei sistemi urbani moderni di avviare processi di transizione e trasformazione, adattandosi così agli effetti locali del cambiamento sociale e economico della globalizzazione, sviluppando flessibilità di risposta e opportunità di rilancio del sistema e di riqualificazione urbana.

di Stefano Canti

Allegati

Per saperne di più
Ex Sacelit

Commenti
Ci sono 6 commenti
Franco Giannini
Franco Giannini 2014-04-22 10:29:52
Ho letto "resiliente" e nel non comprenderne il significato, mi sono sentito immensamente asino e sono andato immediatamente alla ricerca, sul dizionario, la traduzione di questo vocabolo in lingua comprensibile a quel popolo "ignorante" da cui anche io provengo. Ma questo fatto, che se ha da una parte una valenza culturale, perchè ti invita a "ricercare, studiare", dall'altro mi ha fatto soffermare e chiedermi se sia ancora vero che la politica, poi, come continua a dirci tutti i giorni, cerca quella vicinanza con i cittadini che aveva perduto. Ah... il significato?: riorganizzare positivamente qualche cosa...
leofax 2014-04-22 15:15:31
Con tanti terremoti che si sono succeduti negli ultimi 50 anni, anche forti, la ciminiera è stata sempre al suo posto
e non ha dato problemi a nessuno. Non comprendo proprio, il voler eliminare una testimonianza del passato e punto di riferimento per tanti cittadini. Si potevano trovare altri mezzi per valorizzarla a fini turistici ed invece, via tutto. Altro esempio, è stata la vecchia Fenice, e si è costruita sulle sue ceneri, quello sgorbio urbanistico, per non dire "pollaio" dell'attuale. Di questo passo, chissà se i nostri pronipoti si troveranno in un futuro senza la Rocca Roveresca!!!!
Leonardo Maria Conti
Rex
Rex 2014-04-22 17:08:09
Tra PD, SEL e Città Futura è probabile che un giorno sparisca anche la Rocca, perchè chi nasce "quadrato" non muore mica "tondo", ma visto che da sempre votate questi personaggi è giusto così, se si permette anche ai (...omissis...) di gestire le cose da grandi, quello che accade e che viviamo è il minimo...
Indiana Pips
Indiana Pips 2014-04-22 17:32:24
Stefano Canti chi???
Sebastian
Sebastian 2014-04-22 17:48:26
"Tutti elementi che in sinergia strategica con il nostro porto turistico, bandiera blu d’Europa per gli approdi turistici, danno enorme valore alla nostra economia e capacità attrattiva alla nostra città.".....Prepariamoci ad essere invasi da orde di turisti che saranno attratti dall'abbattimento della ciminiera, dal parcheggio e dal sottopasso, tutta Italia ne parla, vedrai che invasione....il problema italico è che è consentito a tutti parlare, di conseguenza in tanti aprono bocca e gli danno fiato...
Io 2014-04-24 11:36:54
...penso che 400,000 e rotti € erano più che sufficienti per un recupero di questa ciminiera...questo è un danno erariale....si spendono dei soldi che dovevano andare a favore della comunità per eliminare, capitozzare la testimonianza delle centinaia di morti dell'amianto, per farne parcheggi, che già sono presenti anche se non c'è l'asfalto e le righette bianche....a chi serve questa opera??...è uno scandalo bello e buono, ed i comunisti si parano il sedere a vicenda...se continua così, senigallia altro che finita...sarà veramente morta, e sepolta!
Zero investimenti=zero turismo=zero futuro
#riesceasalvarvisololojamboreefinchèdura!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura