SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Dipendenza da fumo: smettere fa risparmiare 1400 euro all’anno

Un nuovo metodo, riconosciuto dall'I.E.O, arriva nelle aziende dell'hinterland senigalliese

2.062 Letture
commenti
Centro Il Maestrale
dipendenza da fumo

Il fenomeno delle patologie da dipendenza (droga, alcol, ludopatia, tabagismo, ecc… ), sempre più diffuse, è oggetto di un acceso e talvolta accademico dibattito da più parti, ma non riesce a produrre sufficienti ed efficaci azioni di contrasto da parte degli Enti socio-sanitari, anche pubblici, sia per ragioni socio-culturali ma sopratutto perché la sanità pubblica è sottoposta a ripetuti tagli finanziari, con conseguente ridimensionamento dei servizi delle strutture orientate, in prevalenza, all’espletamento di esigenze clinico-sanitarie di primaria ed indifferibile necessità.
E’ stato dimostrato peraltro che azioni curative, mirate unitamente a campagne diffuse di prevenzione, conseguono molti vantaggi, in particolare per quanto riguarda risparmi nei rilevanti costi economico-sociali che le dipendenze causano. A queste crescenti carenze, per fortuna, tentano di porvi rimedio operatori del comparto del cosiddetto privato sociale, molto attivi e preparati. Nel campo della lotta al fumo, ad esempio, merita particolare menzione una originale ed interessante iniziativa di corsi aziendali in gruppi di massimo 16 persone, tenuti dalla psicologa e terapeuta dott.ssa Glenda Venuti, coadiuvata dal pneumologo dott. Lino Dattola, mediante l’applicazione di un collaudato metodo riconosciuto dall’Istituto Europeo Oncologico(I.E.O.) , che ha fatto registrare rilevanti successi nel Veneto ed in Emilia Romagna.

Il corso si articola in un fase intensiva di 2 mesi, mediante 2 incontri settimanali di 2 ore nelle prime due settimane ed in seguito un incontro settimanale per le restanti 4 settimane , al termine delle quali si conseguirebbe la cessazione del fumo (standing-day). La 2° fase, detta di mantenimento, comprende 4 incontri, con la copresenza oltre alla psicologa-psicoterapeuta che conduce l’intero trattamento, del pneumologo , che sottopone i partecipanti tabagisti a visite individuali, con ricorso ad accertamenti specifici mirati , sia prima che al termine dei corsi. E’ appena il caso di citare l’apprezzabile risparmio economico per i tabagisti che smettono di fumare: è stato calcolato ad esempio che a fronte di un consumo di 20 sigarette al giorno si risparmia oltre 1400 euro annui. Oltre ai benefici in termini di prevenzione della salute come la riduzione ed annullamento dei rischi di malattie cardiache e polmonari, asma,ictus, tumori, ecc….

La novità sta nel coinvolgimento dei datori di lavoro, in prospettiva anche di risparmi nei costi aziendali come riduzioni delle pause fumo, minori assenze per malattia, ecc…. A riprova della validità e dell’interesse da parte di imprenditori illuminati, il 1° corso è stato commissionato da una azienda di Serra dei Conti, sensibile al miglioramento dell’ambiente di lavoro. Il risultato finale ottenuto è straordinario e fa registrare a due mesi l’astensione dal fumo di ben il 90% dei partecipanti.
Altre aziende si sono dichiarate disponibili a collaborare per tale meritoria iniziativa, a beneficio anche dei propri dipendenti fumatori.

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.progettofumai.it, tel. 338.3362992; e-mail info@progettofumai.it

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura