SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Sequestrati i cani da caccia, il padrone ha un malore

E' finito all'ospedale il pensionato di Senigallia dopo le segnalazioni di guardie zoofile e polizia municipale

Polizia Municipale, vigili urbani

Dopo il recente sequestro dei suoi due cani per una presunta detenzione in spazi non adeguati, il padrone ha accusato un malore ed è finito in ospedale. E’ questo lo sviluppo della vicenda emersa martedì 4 marzo a Senigallia, dove un anziano pensionato del posto è finito nei guai dopo i controlli delle guardie zoofile e della Polizia municipale.

Prima sono arrivate al nucleo delle guardie zoofile alcune segnalazioni per la detenzione dei due amici a quattro zampe in spazi troppo stretti o comunque non adeguati alle esigenze dei due animali: in particolare uno di essi era chiuso in una gabbia di nemmeno due metri quadrati. A queste segnalazioni sono seguiti i controlli e gli accertamenti, conclusi con un sopralluogo della Polizia Municipale, con il sequestro dei due animali e la loro messa in una struttura idonea, come disposto dalla Procura.

Ma l’anziano padrone dei due cani da caccia, a causa della vicenda, ha accumulato un forte stress – come riportano alla stampa i suoi legali – tanto da finire all’ospedale. Un malore dovuto all’atto per cui verrà chiesto il riesame anche perché, sempre secondo i legali, gli animali sarebbero invece stati ritrovati in “ottime condizioni di salute“.

Commenti
Solo un commento
giorg 2014-03-06 21:23:33
come al solito
Burocrazia insensibile!
e ......
forse ci sta dell'altro ...
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!