SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ricorso di Lanari contro Banca Marche: a breve la sentenza

In ballo milioni di euro e il futuro del cantiere ex Sacelit a Senigallia

2.866 Letture
commenti
Optovolante - Ottica a Senigallia
L'area del cantiere ex-Sacelit, a Senigallia: lavori fermi dall'ottobre 2013

E’ attesa in tempi piuttosto brevi la sentenza relativa al ricorso presentato dall’imprenditore Pietro Lanari nei confronti di Banca Marche e Banca Tercas.


Dal suo esito dipenderà anche il futuro del cantiere ormai deserto dell’ex Sacelit, dove l’azienda di Lanari, La Fortezza Srl, dovrebbe costruire come da convenzione col Comune di Senigallia.

Nell’ultima udienza di martedì 18 febbraio il giudice civile del Tribunale di Ancona Francesca Ercolini si è riservata di decidere l’esito del procedimento: la sentenza non dovrebbe tardare troppo, e potrebbe arrivare entro un paio di settimane.

L’imprenditore, tramite il suo avvocato, ha chiesto il ripristino dei crediti da parte di Banca Marche – in gravi difficoltà economicheprima concessi nel 2007 e poi revocati nel 2012: Lanari si sarebbe visto ridurre sensibilmente il credito, da 264 a 158 milioni di euro, con conseguente stop a grossi investimenti immobiliari come quello di Senigallia.

Banca Marche e Tercas hanno ribadito di aver agito correttamente e hanno chiesto di respingere il ricorso; in questo caso Lanari pretenderebbe almeno un risarcimento per il danno che ritiene di aver subìto.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!