SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Monteprandone, imprenditore condannato: violenza sessuale e lesioni

La Cassazione stabilisce un risarcimento di 50mila euro per ciascuna vittima tra ex dipendenti e soci

Martelletto del giudice, udienza, tribunale

Violenza sessuale, violenza privata, lesioni personali. Commesse in continuazione e con l’aggravante delle minacce e dell’abuso di autorità. Sono questi i capi d’imputazione con cui è stato accusato prima e condannato poi – in tutti e tre i differenti gradi di giudizio – un imprenditore di Monteprandone.

Continua a leggere e commenta su Ascolinotizie.it
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!