SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Osteria San Bernardo - Chiaravalle Ristorante

Un anno di sport locale: le pagelle 2013 di Senigallia Notizie

Linda Rossi splendida conferma, Maior incredibile impresa

2.176 Letture
commenti
La Maior, campione d'Italia Under 19

Come già alla fine del 2012, tornano le pagelle di Senigallia Notizie al 2013 dello sport senigalliese.


Un sunto che non vuole tanto stabilire promossi e bocciati, ma semplicemente fare il punto della situazione dello sport locale, senza poter essere esaustivo, in un territorio che presenta decine e decine di associazioni.

Ampia è infatti la realtà agonistica di Senigallia e dei Comuni limitrofi, formata da tanti praticanti e dirigenti che di giorno in giorno si battono per far crescere le rispettive discipline: i voti dunque sono quasi sempre positivi perché pur in una congiuntura economica difficile, lo sport locale sta reggendo, benché continui a scontare difficoltà finanziarie un po’ a tutti i livelli, che impediscono il raggiungimento di categorie di campionati di primo piano.

I giudizi sono dunque assegnati in proporzione a quanto si è fatto nei singoli casi in questo 2013, in rapporto a risorse, praticanti, ecc.

L’augurio a tutti è di migliorarsi nel 2014: la promessa è che Senigallia Notizie continuerà a fare il massimo per dare voce quotidianamente ad ogni realtà.

10 alla Maior Senigallia, per noi “società sportiva senigalliese del 2013“: può sembrare un voto troppo elevato per una società che nel  torneo in corso è ultima in serie C Regionale, ma l’impresa della primavera, quando l’Under 19 Elite vinse il titolo italiano, che ora compare in bella mostra al PalaPanzini, è troppo grande per non essere degnamente premiata. Un traguardo straordinario, che rimarrà negli annali della società, compiuta con dirigenti, allenatori e giocatori del territorio, e che premia un progetto giovanile partito ormai da diversi anni e sempre più necessario nel basket moderno.

10 anche a Linda Rossi, sportivo dell’anno 2012 e quest’anno sul secondo gradino del podio. Se non fosse per l’eccezionalità dell’impresa Maior, che in quanto tale merita di essere premiata, i nuovi trionfi iridati varrebbero il bis per quella che è sempre più la regina dello sport locale.
Vincere è difficile, ripetersi lo è ancora di più. Linda Rossi ha superato anche questa prova.

9 al Trofeo Prometeo di calcio a 5, una scommessa vinta per location e presenza di pubblico e alla mostra Senigallia Motori, molto frequentata e necessaria per riportare alla luce le vicende del glorioso circuito motoristico senigalliese: un prezioso lavoro di memoria non solo sportiva, ma comunitaria, che va coltivata.

8 alla Vigor Senigallia, che coglie tra mille difficoltà societarie una straordinaria salvezza in Eccellenza ad aprile e poi con una squadra ancora più giovane prosegue nel ben figurare nel torneo 2013-14: un voto da estendere alla Vigorina, che continua a formare giovani di valore e a lanciarli (Odianose alla Roma è la ciliegina sulla torta); al fighter Ramazzotti, al beacher Cecchini che approda in nazionale, al nuotatore Cavallettiche vince in Europa tra i master, al cestista Paolo Santini che diventa campione mondiale con la nazionale italiana Over; 8 anche all’Us Pallavolo che si trova davvero in guai inattesi nel torneo in corso (serie C femminile): ma la conquista dopo una cavalcata trionfale (e con quasi tutte giocatrici del vivaio) della serie C – che mancava da 20 anni a Senigallia – è un grande risultato che non può essere gettato al vento in pochi mesi, e allora il voto è anche un auspicio e uno stimolo per risalire la china.

7.5 alla Pallacanestro Goldengas Senigallia che ha finito bene il campionato 2012-13 e iniziato altrettanto bene quello 2013-14: mezzo punto in più per il trionfo Maior, progetto nel quale la società biancorossa ha creduto fortemente.

Un voto del tutto positivo, 7, alla vela senigalliese, che conferma il buon momento, al taekwondo che ha portato Annika Bulegato agli Europei, al sempre seguitissimo torneo di calcio Uisp, al Panathlon, che ha continuato ad organizzare eventi di grande significato sociale, ai mai deludenti Andrea Bari ed Emanuele Birarelli, a Miciulli e Victoria Brugnetto che hanno chiuso l’andata al primo posto in Seconda e Terza Categoria, a Tennis Team e Polisportiva Senigallia di ginnastica, sempre più in luce in campo nazionale con le loro giovani, al rivitalizzato movimento pongistico, con in particolare lo Spiaggia di Velluto impegnato nella terza serie nazionale (B1), al Badminton Senigallia che ha ben organizzato i Campionati nazionali Over, all’Olimpia Marzocca, tornata tramite ripescaggio dopo 30 anni in Promozione, e all’Adriakos, che ancora tramite ripescaggio ha portato per la prima volta la serie B di pallanuoto a Senigallia.

6.5 a Simone Saltarelli, che non ha mollato nonostante l’impossibilità di riconfermarsi per l’intera stagione al via del prestigioso campionato italiano di velocità di motociclismo, all’Audax 1970, che – pur tra alti e bassi – si sta confermando con tanti giovani del vivaio nella C1 di calcio a 5, al Sena Rugby, il cui torneo 2013-14 è fino ad ora migliore del precedente e al nuotatore Fabbroni, sul podio nella prima parte del 2013 ai campionati italiani.

6 a Basket 2000 e Senigallia Calcio, ripartite dal fondo delle proprie rispettive discipline ma con tanti giovani su cui puntare.

Una caratteristica che – in tempi di crisi – dovrà essere più che mai alla base dell’attività sportiva di tutto l’associazionismo senigalliese, anche nel 2014.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura