SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Nuova classe ad “Abili Percorsi” grazie alla Cooperativa Archè di Senigallia

Concluso il percorso della 6a classe e si è dato l'avvio all'orientamento di altri 6 giovani

foto di gruppo: la classe di "Abili Percorsi", promosso dalla Cooperativa Archè di Senigallia

“Abili Percorsi”, uno dei servizi della Cooperativa Archè in collaborazione con Casa della Gioventù, è un percorso di due anni di Orientamento e Formazione al Lavoro per giovani dai 18 ai 35 anni con difficoltà intellettive, disagio psicologico e sociale.

Dall’apertura, nel 2004, si sono succedute ormai 6 classi e 25 giovani di cui 13 attualmente inseriti con Borsa Sociale e 5 assunti in ditte del territorio.

Il Percorso proposto si compone di più tappe in cui progressivamente si forniscono conoscenze sul mondo del lavoro, vengono fatte emergere le capacità e le aspettative di ognuno e si potenzia l’autonomia dei singoli rispetto alla capacità di muoversi e orientarsi nel territorio. Un aspetto fondamentale poi è quello del lavoro sulla gestione di emozioni e relazioni, requisito importante per la buona riuscita di un futuro inserimento lavorativo.
Ha scritto M., uno dei giovani del gruppo in uscita: “In questi due anni sono cambiato come persona e di carattere. Ho imparato un sacco di cose, stare con la gente e confrontarmi con gli altri compagni. In questi due anni posso dire che mi sento cambiato, motivato, che le cose fatte mi serviranno per un lavoro futuro, e non pensare che dopo questo periodo di prova mi devo fermare“.

Solo dopo un periodo in aula e nei laboratori artigianali, si procede con almeno 5 esperienze di stage nelle ditte allo scopo di verificare sul campo le reali capacità dei ragazzi e formarli in situazione. Le opportunità di formarsi sono molteplici grazie alla rete con le aziende del territorio che il servizio ha realizzato in questi anni, prestando attenzione alla diversa tipologia di settori in cui le ditte operano.
Così facendo si dà la possibilità ai giovani di sperimentarsi in differenti professioni per scoprire qual è la più adatta a loro per interessi, abilità, capacità di adattamento reciproco nella ditta ospite: dal vivaio al lavoro di segreteria nei sindacati, dalla ristorazione al negozio. L’esperienza così offerta permette ai nostri ragazzi di diventare adulti lavoratori, maturi e responsabili.

Quello che valorizza il servizio, però, è soprattutto la maturazione personale che avviene in loro e la consapevolezza che assumono del cambiamento fatto. Finalmente questi ragazzi e ragazze concretizzano un obiettivo e si sentono protagonisti attivi della loro vita.
Come dice S.: “Sono molto contenta che sono riuscita a fare la borsa lavoro che prima avevo paura di non trovare niente e sono davvero fiera di me stessa“. Per dirlo con le parole di L.: “Mi sento salito di livello accumulando esperienza“.

Auguriamo così alla nuova classe di “Abili Percorsi”, un buon inizio… sperando che anche per questi nuovi ragazzi la partenza assuma il significato che P. ha riassunto con l’acronimo di Abili Percorsi:
Avevo Buttato Intere Lune Inconcludentemente – Poi E’ Ripartita Codesta Operazione Reclutativa di Simili Identità“.

da Archè e Casa della Gioventù

Commenti
Solo un commento
Aldo 2013-11-22 20:48:21
Posso dire che il corso mi è servito molto ringrazio di cuore a tutti .
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura