SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
La Città Futura in Festa 2013

Domenica 22 settembre a Vallone di Senigallia la “Festa del Misa”

Escursione lungo i sentieri, mercatino di prodotti locali, merenda, documentario e incontro sulla tutela del fiume

L'area della confluenza tra il fiume Misa e il Nevola

Domenica 22 settembre l’associazione Confluenze, in collaborazione con lo Studio Naturalistico Diatomea e COOP Adriatica, nell’ambito del Piano dell’Offerta Formativa territoriale, organizza la sesta edizione della Festa del Misa, l’evento che conclude le attività didattiche che si svolgono lungo il sentieri del fiume Misa.

Quest’anno la manifestazione si svolgerà di domenica, dando la possibilità anche alle famiglie di partecipare all’iniziativa insieme ai ragazzi che durante la primavera hanno partecipato alle escursioni guidate al Misa; non solo: saranno i ragazzi stessi a fare da guida ai propri genitori!

L’evento è aperto a tutti e inizierà alle 15:00 con ritrovo al campo sportivo del Vallone ed escursioni lungo i sentieri del Misa con arrivo alla sede di Confluenze, a fianco a Spoga Arredamenti (SP Arceviese km 6,5). La manifestazione continua con la merenda offerta da COOP Adriatica e con giochi e intrattenimenti per i ragazzi; per i più grandi sarà presente un piccolo mercatino, dove poter scambiare, barattare o acquistare i frutti della terra e dell’uomo direttamente dai produttori.

Il pomeriggio si concluderà con la visione del video-documentario “Ritorno al fiume” girato nel 1995 e un incontro con i gestori e i fruitori del fiume, dove si discuterà di salvaguardia e tutela di questo importante patrimonio ambientale chiamato fiume Misa.

Commenti
Ci sono 3 commenti
stefano 2013-09-21 09:32:54
Sorry, ma il Fiume Misa è degno di Offerta Formativa territoriale, e relativa merenda, solo dal Vallone alla sorgente? Verso la foce ,forse chissà, si ha paura di incontrare qualche intervento pesante di troppo che di naturalistico ha poco e sui quali si è chiuso benevolmente un occhio ( o tutti e due).
Niki 2013-09-21 18:19:05
No, con le scuole è attivo anche il percorso da Ponte Zavatti a Borgo Bicchia e, da questo anno scolastico, da Vallone a Borgo Bicchia.
In merito agli interventi troppo pesanti a suo tempo è stato fatto presente a chi di dovere; invito a fare un giro nelle zone succitate per farvo vedere che, anche se in prossimità della città, l'ecosistema fluviale ha "riconquistato" il suo posto
stefano 2013-09-21 21:22:19
Il giro nelle zone succitate lo faccio da una vita essendoci in prossimità del fiume nato, cresciuto e invecchiato. Pertanto ne conosco l'evoluzione..... in peius ( in peggio). Dove c'era il mitico "stradello" d'argine e la golena naturale, adesso in corrispondenza del ponte dell'autostrada c'è addirittura una strada asfaltata a due corsie . Come vogliamo chiamarla, ingegneria naturalistica , ingegneria idraulico-sostenibile? In quei paraggi , a dir la verità non ho visto scolaresche, né amministratori che tagliano i nastri, né cicloamatori, né naturalisti. E neanche "merenderi" che , guarda caso, sarebbero nati proprio da quelle parti.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura