SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Con l’incognita maltempo, a Senigallia prende vita la Fiera di Sant’Agostino 2013

Dopo un inizio ad handicap con l'acquazzone del 27 agosto, è partita la caccia all'affare - FOTO

La Fiera di Sant'Agostino 2013 vista dal Foro Annonario

Non ha sicuramente giovato all’inizio della 549° Fiera di Sant’Agostino il violento acquazzone che nel pomeriggio martedì 27 agosto si è rovesciato su Senigallia, come in molte parti del centro Italia. Ambulanti corsi ai ripari e pochi clienti nelle prime ore del caratteristico appuntamento di fine estate.

Nella mattinata del 28 agosto, invece, la Fiera di Senigallia è ripartita con il sole e tanta gente ha iniziato a percorrere le vie del Centro Storico a caccia dell’affare, dello “sconto-fiera”, della novità 2013, districandosi tra bancarelle e stands gastronomici, che fino a venerdì 30 saranno protagonisti, accanto agli espositori della 23° Fiera Campionaria.

GALLERIA FOTOGRAFICA – Fiera di Sant’Agostino 2013 a Senigallia

Le nubi e qualche avvisaglia di pioggia, nel primo pomeriggio, hanno provato ad intimorire ambulanti e visitatori, ma il richiamo della Fiera di Sant’Agostino ha avuto la meglio: la kermesse è ormai viva e, pur rimanendo la possibilità di brevi perturbazioni su Senigallia anche per il 29 agosto, saranno moltissimi i visitatori che portanno affollare via Portici Ercolani, ponte Garibaldi, l’area dello stadio Bianchelli, piazza Garibaldi, ponte 2 Giugno, piazza Simoncelli, la zona del Foro Annonario (affollatissima la Fiera Franca dei Ragazzi), piazza del Duca, via Oberdan, via Chiostergi, viale Leopardi (quest’anno per la prima volta senza animali in esposizione), piazza Saffi.

Assente (o quasi) in questa edizione 2013, via Carducci, dove sono presenti solo un paio di gazebo. Ma più in generale, è inevitabile accorgersi di un calo generale del numero di ambulanti che hanno preso parte a questa 549° edizione della Fiera di Sant’Agostino.

Commenti
Solo un commento
Andrea 2013-08-30 00:04:31
Volevo commentare le azioni indiscriminate dei vigili urbani di Senigallia che in questi giorni di Fiere si gettano come avvoltoi sulle "carcasse" (auto in sosta), pur sapendo che non esistono parcheggi sufficienti a contenerle tutte. E allora mi chiedo se non sia il caso (per questi giorni straordinari) di chiudere un occhio su tutte quelle soste che non siano di ostacolo alla circolazione o meritevoli di particolare attenzione.
Questa sarebbe un'azione intelligente che non porterebbe certo denaro al Comune, ma farebbe capire a tutti i cittadini quanto veramente si impegni per promuovere queste iniziative, non solo con le parole...
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura