SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

A Senigallia il salvamento a mare ora si svolge anche con l’aiuto dei cani

Quattro unità addestrate e abilitate contribuiranno alla sicurezza del litorale

2.291 Letture
commenti
La presentazione del progetto di salvataggio a mare con unità cinofile

Grazie all’accordo con l’associazione di volontariato “K9-canisalvataggiomare”, a Senigallia il salvamento sarà realizzato pure con l’ausilio di cani addestrati al compito, guidati da esperti bagnini abilitati.

Quattro unità cinofile di Golden Retriever – a loro volta abilitati grazie a un brevetto specifico ottenuto dopo un esame – contribuiranno al servizio nei fine settimana di luglio ed agosto.

L’iniziativa, si inserisce nell’ambito del “Progetto Mare Sicuro” di ConsAdria, che già garantisce la sicurezza sul litorale coi trenta bagnini presenti nelle torrette di salvataggio.

Gli stessi bagnini, saranno inoltre coinvolti in un corso di aggiornamento volto al recupero di surfisti in difficoltà.

Nato nel 2008, il Consorzio Adriatico (ConsAdria)”negli ultimi 5 anni ha dato – ricorda il presidente Riccardo Pasquinilavoro a 1000 giovani, offrendo un servizio a 150 concessionari di spiagge. I bagnini che hanno lavorato nell’ambito del Progetto Mare Sicuro hanno compiuto oltre 1000 interventi salvando 30 vite umane: non ci sono stati negli ultimi anni casi di decesso durante il servizio, mentre oltre 100 sono stati – nel solo 2012 – gli interventi individuali, dei quali 3 di massima urgenza, e 30 rivolti a persone in difficoltà per le condizioni meteo avverse“; “un lavoro fondamentale – aggiunge Enzo Monachesi, presidente regionale Sib Confcommercioun vero servizio pubblico offerto dai privati“.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura