SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia: una giornata per conoscere meglio il Fratino

Domenica 7 aprile una mattinata nell'ambiente dunale del litorale

Fratino

Domenica 7 aprile lo Studio Naturalistico Diatomea, l’associazione A.R.C.A., il Gruppo Società ed Ambiente e gli Amici della Foce del fiume Cesano, invitano la cittadinanza a trascorrere una mattinata in spiaggia per imparare a conoscere meglio il Fratino (Charadrius alexandrinus) e l’ambiente dunale del litorale senigalliese.


La Spiaggia di Velluto ospita la popolazione di Fratino più consistente della regione Marche: questo piccolo uccello limicolo nidifica generalmente lungo la fascia delle dune embrionali, presenti a Senigallia lungo buona parte della spiaggia libera. Dal mese di aprile fino ai mesi estivi, questi tratti del litorale si tingono dei colori della Silene colorata, della Ruchetta di Mare, dell’Erba medica marina e del Papavero delle spiagge; altre specie importanti che colonizzano la spiaggia sono la Calcatreppola, l’Erba cali, il Giglio di mare e la Soldanella.

Durante la passeggiata scopriremo le peculiarità di queste piante psammofile ed effettueremo un monitoraggio degli individui di Fratino attualmente presenti. Inoltre sarà illustrato il progetto di ripristino e gestione dell’ambiente dunale senigalliese, curato dal 2010 dallo Studio Naturalistico Diatomea, in collaborazione con il Gsa, con il sostegno del Comune di Senigallia, che si pone l’obiettivo di effettuare interventi mirati alla tutela, valorizzazione e fruizione sostenibile della spiaggia. Nell’ambito di tale progetto vengono attuate anche misure di sensibilizzazione e tutela delle coppie e dei nidi di Fratino presenti lungo il litorale senigalliese. Da qualche anno grazie ai volontari dell’A.R.C.A. si procede all’inanellamento degli individui, attività coordinata a livello nazionale dall’ISPRA.

Appuntamento alle ore 9 di fronte all’hotel Ancore, lungomare di Ponente. Dopo aver effettuato la prima passeggiata, con mezzi propri, si proseguirà fino alle ex colonie Enel (all’altezza dello stabilimento Coge.s.co). Da qui inizierà la seconda breve escursione. L’evento, gratuito, è aperto a tutti.

Commenti
Ci sono 2 commenti
Tek On Top No Stop 2013-04-03 19:44:45
a forza di concedere nuove concessioni a marina vecchia con la scusa della delocalizzazione la vedo dura per i fratini. Quella dell'acqua pazza è proprio in zona di nidificazione dei fratini.
Michele 2013-04-03 20:51:12
Sono stato anticipato volevo dire la stessa cosa. E che finito l'inverno si stanno svegliando dal letargo questi signori. E tutto magnifico, la spiaggia, gli uccelletti il mare, ma quando ci sono di mezzo i soldi ognuno si siede a tavola.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura