SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Italia: dramma lavoro, il 38% dei giovani è senza occupazione

I dati Istat di inizio 2013 segnano un ulteriore peggioramento rispetto al 2012

Comì di Cucina
Una manifestazione per il lavoro in Italia

I primi mesi del 2013 ripropongono numeri drammatici per quanto riguarda il lavoro in Italia.


Le cifre Istat riferite a febbraio 2013 segnano infatti una leggera diminuzione del tasso di disoccupazione rispetto al mese precedente (massimo storico), ma un netto aumento se come paragone si prende lo stesso periodo del 2012.

E’ dell’11.6% la percentuale di disoccupazione complessiva nel febbraio dell’anno in corso, che diventa del 37.8% per i giovani tra i 15 e i 24 anni.

I giovani in cerca di lavoro sono in tutto circa 650.000. Un ricerca di “Work in Progress” dimostra inoltre che ben il 64% dei giovani italiani sarebbe disposto ad andare a cercare opportunità lavorative all’estero; il 25% si dice disponibile ad accettare lavori sottopagati, mentre il 58% ritiene che la riforma Fornero abbia peggiorato la già grave situazione.

Quanto all’Europa, a febbraio resta stabile al livello record del 12% la disoccupazione nell’Eurozona, dove sono 19 milioni i senza lavoro. Lo registra Eurostat, che evidenzia come a febbraio 2012 la disoccupazione nei 17 paesi della moneta unica era al 10,9%.

Commenti
Solo un commento
Luisa
Luisa 2013-04-03 10:10:21
...E non parliamo dei meno giovani che, a differenza dei giovani, hanno meno possibilità perché appunto... meno giovani, però se ne parla a malapena. Forse è meno importante. Non so.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!