SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Michele da Ale

Senigallia: “Quelli che il…’62” a “Grandi, grossi e…musicisti”

La rassegna del Musikè ospita un gruppo musicale di nuova formazione

"Quelli che il...'62", logo del gruppo musicale

Continua la rassegna dedicata ai “musicisti senigalliesi di una certa età” organizzata dalla scuola di musica Musikè di Senigallia.
Venerdì 1 marzo alle ore 22 sul palco del Ristorante “Bano” di Senigallia salirà una nuova formazione: un coro formato da “ragazzi” nati nel 1962.


Lo scorso anno – spiega Donatella Chiostergi, portavoce del gruppo canoro – si sono svolti i festeggiamenti per il compimento del nostro cinquantesimo anno d’età ed è nata l’idea di incontrarsi e cantare le canzoni della nostra gioventù. Battisti, Equipe 84, I Giganti, Renato Zero, Mina e tanti altri autori. Dopo il primo incontro abbiamo pensato di organizzarci in una formazione stabile, tanto non abbiamo niente da perdere! Il nostro obiettivo è divertirci e ci riusciamo sempre. Certo cantare in pubblico è impegnativo ma siamo carichi e con la guida di due musicisti veri come Gabriele Carbonari e Andrea Celidoni, anche loro del ’62, siamo tranquilli!”.

Dopo questa prima esperienza il coro si esibirà altre volte se qualcuno avrà il coraggio di chiamarci! – sostiene la corista Maria Teresa Calef – Ovviamente accetteremo solo ingaggi per beneficenza: non osiamo rubare il palco ai musicisti professionisti! Ma noi ci divertiamo e crediamo che si divertiranno anche gli spettatori che potranno cantare con noi!”.

Già dall’anno scorso è attivo un gruppo chiuso su Facebook (“Quelli che il… ‘62”) dove il professor Leonardo Marcheselli (anche lui classe ‘62) ogni giorno posta un frammento di una canzone e immediatamente si scatena la gara per chi indovina per primo titolo e autore.

Sono partito per caso – racconta Leonardo Marcheselli – con un frammento che mi risuonava in testa e volevo vedere chi dei miei coetanei se lo ricordava. Siamo arrivati al frammento 117, cioè sono 117 giorni che io “interrogo” i cari cinquantenni! E ogni giorno oltre alla gara ci sono commenti, ricordi, battute legati al brano in questione ma anche alla nostra gioventù e alla quotidianità“.

Il gruppo su Facebook è molto frequentato tutti i giorni da noi del ‘62 – spiega un altro partecipante al coro, Marco Morresi – perché sembra di fare un giro lungo il corso di Senigallia per incontrare qualche amico, fare due battute e poi ritornare agli impegni quotidiani!”.

Io e Francesca Roschinger non abitiamo a Senigallia – dice Guido Silvestri – ma dagli Stati Uniti e dalla Germania tutti i giorni ci colleghiamo con i nostri coetanei attraverso Facebook e interagiamo con loro con grande piacere!”.

Prosegue la pubblicazione su Facebook (nel gruppo “Grandi, grossi e… musicisti!”) di brani dedicati a Senigallia. Questa settimana è la volta di “Andam a vede i foghi” di Ettore Lauritano, Stefano Mazzarini e Alberto Costanzi (Edizioni musicali Guerrini). Un brano dedicato allo spettacolo pirotecnico estivo che ogni anno si tiene a Senigallia.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!