SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

IDV Senigallia sosterrà Bersani al ballottaggio delle primarie

Il partito dipietrino invita i propri iscritti a votare per il segretario del Pd

1.577 Letture
commenti
Pierluigi Bersani

Preso atto dei risultati del primo turno, della decisione dell’Ufficio di Presidenza Nazionale di Idv, delle dichiarazioni rilasciate dal Presidente Idv On. Di Pietro e delle decisioni della segreteria regionale Idv Marche, Idv Senigallia ritiene positiva la candidatura di Pierluigi Bersani alle primarie del centrosinistra in chiave di alternativa all’agenda Monti e l‘appoggia nel ballottaggio di domenica 2 dicembre.


Pertanto invitiamo tutti gli iscritti e simpatizzanti Idv a recarsi a votare Pierluigi Bersani domenica prossima al ballottaggio.
Tutti coloro che per qualsiasi motivo non hanno potuto esprimere la propria preferenza al primo turno delle primarie del centrosinistra, potranno comunque prendere parte al ballottaggio del 2 dicembre. Giovedì 29 e venerdì 30 novembre verranno riaperte le liste per sottoscrivere la Carta di Intenti in sostegno della Coalizione di centrosinistra Italia Bene Comune. Invitiamo così tutti ad informarsi all’ufficio elettorale a loro più vicino.

Certo, con questo non abbiamo alcuna intenzione di staccare un assegno in bianco in favore del Segretario Pd. Una volta conclusa questa stagione di Primarie, infatti, siamo convinti che si debba rilanciare il dialogo tra Italia dei Valori, Partito Democratico e Sinistra Ecologia e Libertà proprio a partire da un adeguamento e da un miglioramento del programma di “Italia Bene Comune”.

Crediamo in un programma per l’Italia capace di ridiscutere la Riforma Fornero sul mercato del lavoro e restituire dignità e diritti ai lavoratori italiani; crediamo in un programma che sostenga senza tentennamenti né ambiguità i diritti civili e individuali di ciascuno; crediamo in un programma che faccia dell’ambientalismo non una trincea di immobilismo fine a se stesso ma il modello di uno sviluppo sostenibile e virtuoso della nostra industria, della nostra urbanizzazione e del nostro fragile territorio; crediamo in un programma che faccia della legalità un progetto e non soltanto una bandiera, escludendo i condannati da ogni responsabilità pubblica, perseguendo l’evasione fiscale nazionale e internazionale, sostenendo l’Antimafia e reintroducendo reati gravissimi come il falso in bilancio; crediamo in un programma che fondi il rinnovamento non su una mera rottamazione anagrafica ma su una transizione di esperienze; crediamo in un programma riformista e progressista, insomma, che restituisca voce ai cittadini italiani senza lasciarsi guidare dalle logiche ragionieristiche delle banche e dei mercati.

Non si tratta di resuscitare la “foto di Vasto”, perché la politica è processo, è un’esperienza fluida che non si può racchiudere in un solo fotogramma. Si tratta, invece, di costruire una coalizione solida e fondata su alcuni punti programmatici chiari e ineludibili che un “rassemblement” rivolto al centro, all’Udc e a Casini non potrà e non vorrà mai realizzare fintanto che perseguirà la nascita di un Monti-bis.

Noi di Italia dei Valori siamo pronti a raccogliere la sfida del ballottaggio e siamo convinti che Pierluigi Bersani vorrà e saprà farsi promotore e collante di questa nuova esperienza di centrosinistra. Avendo ben chiaro che il 3 dicembre si apre la partita per il Paese e il dialogo sul programma.

Commenti
Ci sono 3 commenti
andrea 2012-11-26 21:04:45
Vorrei sapere come fate a sostenere un candidato a premier del centrosinistra se non fate parte della coalizione. Con questa strategia l'IDV ha rimasto veramente poco per sparire dalla scena politica, vi conviene iscrivervi direttamente al PD.
Giovanni Flacchi 2012-11-26 21:38:22
In particolare hanno escluso a male parole il vostro leader e voi sostenete questa coalizione ? Non siete credibili.
Idv 2012-11-26 22:31:26
Antonio Di Pietro: "Moltissimi elettori e simpatizzanti dell’Italia dei Valori hanno partecipato alle primarie perché sono parte del popolo di centrosinistra. Hanno partecipato perché vogliono dare un contributo per indirizzare il centrosinistra su un percorso alternativo a quello seguito, con risultati disastrosi, dal governo Monti. A tal proposito, riscontro una notevole corrispondenza tra le proposte di Bersani e quelle che noi dell’IdV abbiamo sempre portato avanti. Bersani ha parlato molto chiaramente di un cambio di marcia rispetto al governo Monti e questa, per noi, è la condizione imprescindibile per qualsiasi possibile alleanza.
Certo, bisognerà prima vedere se il Pd avrà voglia di costruire una simile coalizione, perché per sposarsi bisogna essere in due, e poi mettersi subito intorno a un tavolo per verificare i punti di un’intesa sul programma, semplice e chiara.
Io penso che sia questo il dovere di tutte le forze di centrosinistra nei confronti del Paese e dei nostri elettori. E’ la strada maestra. Ma se dovesse rivelarsi impraticabile, ritengo che sia fondamentale per la democrazia italiana che alle prossime elezioni sia presente comunque un’alleanza che sia contro Monti e le politiche rigoriste cieche che hanno sfondato il Paese, ma che allo stesso tempo non si limiti a protestare. Questo è il compito di un centrosinistra di fatto oltre che di nome, e in una coalizione del genere stiano tutti certi che l’Italia dei Valori farà la sua parte."
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!