SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Guerra in Palestina: l’appello della Scuola di Pace di Senigallia

"Tacciano le armi, si rispettino le risoluzioni ONU, si creino due Stati per i due popoli"

Bombardamenti su Gaza

Esprimiamo tutta la nostra indignazione per la guerra che in questi giorni è ricominciata in Palestina. I bombardamenti israeliani su Gaza e i missili sulle città israeliana sono ancora una volta il segno di una disumanità ed incapacità a risolvere i problemi politicamente.

Alcune settimane fa alcuni di noi erano stati in Missione con la Tavola della Pace italiana in quelle terre martoriate ed avevamo intuito che “i venti di una nuova guerra” erano in agguato. Avevamo anche visto con i nostri occhi da una parte le disumane condizioni in cui vivono milioni di palestinesi imprigionati in città circondate da muri invalicabili che li rendono, appunto, prigionieri in casa loro, o in campi profughi in cui sopravvivono da più di 50 anni, ma dall’ altra abbiamo anche visto la paura delle popolazioni nelle città israeliane sotto l’incubo e la minaccia dei razzi lanciati da Gaza. Ma poi abbiamo visto anche gli insediamenti dei coloni israeliani che si espandono ed occupano ogni giorno i territori palestinesi sottraendo a loro acqua e risorse, di fatto colonizzando ed impedendo che i palestinesi abbiano un loro Stato.

Sicuramente i terribili bombardamenti della aviazione israeliana non giustificano il senso di insicurezza in cui vive lo Stato di Israele perché uccidono la popolazione civile inerme e creano sofferenza ed accentuano la tensione e la insicurezza stessa per lo Stato di Israele.

Come chiede la Tavola della Pace, vogliamo che cessino i bombardamenti, che anche in Italia ci si mobiliti per la pace e che il Governo Italiano, intervenga nelle Sedi internazionali e che la politica italiana affronti queste questioni apertamente.

Tacciano le armi, vengano rispettate le numerose risoluzioni dell’ONU che impongono ad Israele di rientrare nei territori occupati nel 1967 e si creino due Stati per i due popoli per poter vivere in pace in quelle terre.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!