SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fiore interviene sulle strade senigalliesi ad alto rischio per pedoni e ciclisti

"Ci sono zone che vanno attentamente valutate per la loro pericolosità"

Anconanotizie.it
Ponte Zavatti a Senigallia

Già in passato ci sono state particolari attenzioni poste su vari aspetti della zona di Ponte Zavatti, che con il suo intenso traffico e per la struttura stessa delle vie adiacenti, rappresenta uno snodo insidioso per pedoni e ciclisti.

In proposito ho continuato a ricevere in questi giorni alcune segnalazioni per le strade in questione da parte dei residenti, constatando di persona la situazione già da diverso tempo.

Per la zona di via Giordano Bruno ho ricevuto diverse testimonianze come “Credimi, attraversare la strada è praticamente impossibile” oppure “C’è il rischio concreto che ti stenda un’auto durante l’attraversamento tra la prima e la seconda corsia“.

Trattandosi di un percorso cruciale per la viabilità della nostra città, in quanto raccoglie tutto il traffico proveniente dai paesi interni, dall’autostrada e dagli istituti scolastici, la strada ha un continuo flusso di veicoli, alcuni dei quali procedono ad alta velocità, rappresentando di conseguenza un pericolo per le persone che vi transitano a piedi e in bici.

Gli attraversamenti pedonali, che si trovano anche in prossimità delle corsie di immissione, non sempre vengono rispettati dai conducenti, anche perché non facilmente visibili.

Al tempo stesso anche chi utilizza i velocipedi deve districarsi tra l’ingente mole di auto che sopraggiungono dal lato monte non senza possibili rischi. Sappiamo bene che la viabilità cittadina a breve subirà una variazione e uno snellimento, in contemporanea con l’apertura dei varchi della complanare, ma ci sono zone che vanno attentamente valutate per la loro pericolosità, in particolare verso i pedoni.

Proprio per via Giordano Bruno ho ricevuto diversi suggerimenti circa l’installazione di barre di rallentamento o rendere maggiormente visibili gli attraversamenti pedonali. Sarebbe il caso di prendere in considerazione soluzioni operative nel breve termine per evitare possibili situazioni di danni a persone.

Commenti
Solo un commento
Franco Giannini
Franco Giannini 2012-10-11 10:59:19
Non so se così facendo si risolverebbe l'arcano, ma penso che chiudere la rampa del ponte Zavatti potrebbe essere una soluzione. Vorrà dire che chi deve girare, arriverà alla rotatoria distante poi neppure tanti metri. Ma è solo un paliativo. Chi ha studiato quel piano... mi auguro che non continui ancora a fare danni !!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!