SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

All’auditorium San Rocco di Senigallia un convegno sull’Alzheimer

L'appuntamento è fissato per le 17.15 di venerdì 21 settembre

Alzheimer

Allo stato attuale, in considerazione dell’invito rivolto dall’Organizzazione mondiale della sanità a tutti i Paesi del mondo nel riconoscere la demenza come una priorità di salute pubblica per l’impressionante aumento di nuovi casi ogni anno, non è possibile tralasciare questo importante momento di riflessione.


A Senigallia l’attenzione ai problemi legati alla malattia di Alzheimer non è mai venuta meno, grazie ai servizi organizzati sul territorio (il Centro Diurno “Il Granaio”, il Caffè Alzheimer, i servizi sanitari della Asur, l’Assistenza Domiciliare Qualificata del Comune di Senigallia…), alla disponibilità di associazioni come l’Anteas della Cisl che sostiene gli Incontri al Caffè, al lavoro costante di familiari e volontari che hanno costituito l’Associazione “Alzheimer senza paura” e alle decine e decine di professionisti sempre disponibili ad offrire il proprio contributo per attività di formazione, di sostegno ed anche di svago e divertimento.

Il Convegno del 21 settembre, organizzato dalla cooperativa Progetto Solidarietà, avvalendosi del sostegno della Coop Adriatica, dell’Associazione dei familiari con il Patrocinio del Comune di Senigallia, contribuisce a tenere desta una sensibilità molto viva nella città.

Le diverse iniziative e gli incontri ripetuti tra operatori, familiari e istituzioni ha permesso in questi anni il rafforzamento di un clima positivo attorno alla malattia perché tante persone, insieme, con diverse sensibilità e responsabilità, hanno costruito tra loro rapporti di sostegno e di amicizia.
Il percorso è ancora lungo ma l’andatura del cammino è giusta.

Scrivo per te è un piccolo regalo che operatori e familiari vogliono offrire ai partecipanti e alla comunità locale: nella giornata di formazione con il maestro Marco Moschini (il 16 maggio) ad operatori e familiari è stata prospettata l’idea di esprimere attraverso un testo scritto le proprie emozioni e il proprio vissuto e molti di loro hanno accettato.
La scrittura è stata il mezzo per raccontare e, nel raccontare è emersa la possibilità di sperimentare una modalità per prendersi cura di sé, delle proprie paure ma anche dei sentimenti più intimi che legano le persone, in diverso modo, alla malattia.

Al Convegno la Psicologa Cardenia Cingolani ci parlerà del valore della comunicazione di noi stessi agli altri e il Maestro Leonardo Badioli testimonierà la bellezza della narrazione come gesto di affetto per chi amiamo…
Mauro Pierfederici, accompagnato al pianoforte da Marco Tonini Bossi, darà voce ai testi elaborati da operatori e familiari, raccolti nell’opuscolo che verrà consegnato ai partecipanti al convegno.

L’appuntamento è a San Rocco,Venerdi 21 settembre alle ore 17,15.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura