SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Piacenza, prof chiedeva sesso in cambio di buoni voti

L'uomo è stato arrestato con l'accusa di atti sessuali con minorenni

Centro Il Maestrale
Auto Polizia, 113

Un professore di un istituto superiore di Piacenza chiedeva sesso alle sue alunne in cambio di voti. L’uomo si proponeva alle studentesse tramite il famoso social network Facebook. I primi a denunciare l’accaduto sono sati proprio gli alunni che lamentavano un trattamento differente rispetto le ragazze più avvenenti della classe.

A finire in manette è stato P.V., 46 enne docente di informatico all’Istituto tecnico commerciale ‘G.D.Romagnosi’. Per lui l’accusa è di atti sessuali con minorenne (di meno di 16 anni) con l’aggravante dell’affidamento per motivi di istruzione, a cui si aggiunge un ulteriore tentativo di violenza messo in atto nei confronti di un’altra minore.

Per non essere identificato su Facebook, P.V. cambiava spesso l‘account utilizzato per chattare, facendolo modificare anche alle sue studenti.

Le indagini della squadra mobile di Piacenza svolte  con l’ausilio della Polizia postale, hanno accertato che tra il dicembre 2010 e l’ottobre 2011 l’uomo avrebbe intrattenuto diverse rapporti di carattere sessuale nella sua automobile con almeno due minorenni dell’istituto.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!