2.820 Letture Nessun commento

Torta mimosa, la ricetta del dolce per la Festa della Donna

In vista dell'8 marzo un gustoso consiglio per i lettori di Senigallia Notizie

Torta Mimosa La torta mimosa per la Festa della Donna: in vista dell’8 marzo il Grande Max ha deciso di illustrarvi come preparare il gustoso dolce. La torta viene classicamente cucinata per la ricorrenza, poichè, secondo la ricetta, la torta mimosa è ricoperta di piccoli dadini di pan di spagna, che sembrano i fiori simbolo della Donna.  Il Grande Max vi spiega passo dopo passo come preparare il pan di spagna e la crema pasticcera, fino a come assemblare “tutti i pezzi”. Per chi ha poco tempo a disposizione può cucinare più velocemente la torta della Festa della Donna, acquistando pan di spagna già pronto e crema pasticcera in bustina.

INGREDIENTI per 8/10 persone:

Per il Pan di Spagna:
200 gr di FARINA
12 UOVA
40 gr di FECOLA di patate
220 gr di ZUCCHERO

Per la crema pasticcera:
55 gr di FARINA
8 UOVA
300 ml di LATTE fresco intero
1/2 baccello di VANIGLIA
300 ml di PANNA fresca liquida
200 gr di ZUCCHERO

Per la panna montata:
200 ml di PANNA liquida fresca
200 gr di ZUCCHERO  a velo

Per la bagna al liquore:
100 ml di ACQUA
50 ml di ALCHERMES
50 gr di ZUCCHERO

DIFFICOLTA‘: alta
TEMPO: 1 h 40 m

PROCEDIMENTO:

Per prepare il Pan di Spagna, rompere in un recipiente quattro uova intere, aggiungere lo zucchero e montare con le fruste fino ad ottenere un composto gonfio; aggiungere poi otto tuorli di uova, continuare a montare per circa 5 minuti, fino a che il composto non risulti ben amalgamato. Aggiungere la farina e la fecola di patate utilizzando un colino: continuare ad amalgamare, mescolando con una spatola dal basso verso l’alto. Versare il preparato in due tortiere ricoperte di carta da forno, entrambe da 22/24 centimetri di diametro. Infornare e cuocere a 180° per circa mezz’ora.

Mentre il pan di Spagna si cuoce in forno, preparare la crema pasticcera. Prendere un tegame, versarci il latte, la panna, il mezzo baccello di vaniglia inciso nel lato, e portare quasi a bollore. Prendere un altro tegame: versare otto tuorli di uova e zucchero; mescolare con un cucchiaio di legno. Pian piano aggiungere la farina con l’uso di un colino, sempre mescolando di modo da non creare grumi. Togliere il baccello di vaniglia dal latte; unire mescolando un poco alla volta nel tegame il composto liquido di latte e panna. Mettere sul fuoco e far bollire pochi minuti, sempre girando con il cucchiaio di legno, e far addensare. Lasciar raffreddare.

Per preparare la bagna, prendere un pentolino: versare all’interno lo zucchero insieme ad acqua e alchermes. Mettere sul fuoco fino a che lo zucchero non sia ben sciolto; lasciar raffreddare.

Ora tutto è pronto per comporre la torta mimosa.

Montare la panna in un recipiente e, appena si inizierà a gonfiare, aggiungere lo zucchero a velo; finire di montare, mettere in frigo e lasciar raffreddare.

Prendere una ciotola, e versare la crema pasticcera fredda all’interno.

Prendere la panna montata dal frigo, togliere due cucchiaiate, che dovremo utilizzare dopo; il restante aggiungerlo alla crema pasticcera. Amalgamare bene.

Prendere le tortiere e appoggiare il Pan di Spagna su un foglio di carta da forno su un piano da lavoro; togliere la parte scura che sta all’esterno dei Pan di Spagna. Dividere a metà uno dei due pan di spagna: prendere una metà e ricavarne tre dischi uguali. L’altra metà invece va tagliata a piccoli cubetti per la decorazione della torta.

Per assemblare la torta mimosa, prendere il primo disco di Pan di Spagna e appoggiare su un piatto per dolci a base larga senza bordo. Inzuppare la base con la bagna utilizzando un pennello. Stendere sopra un cucchiaio di panna montata zuccherata in maniera omogenea; sopra va aggiunto uno strato più spesso di crema pasticcera e panna; coprire con il secondo disco di Pan di Spagna. Ripetere la procedura e ricoprire con l’ultimo disco di Pan di Spagna. Spalmare tutto con la crema avanzata, sempre in maniera omogenea, che non farà cadere i cubetti di Pan di Spagna con cui decoreremo tutta la superfice della torta mimosa, compresi i lati; mettere in frigorifero.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato? Effettua l'accesso ... oppure Registrati!