Netservice - Assistenza tecnica hardware, software, reti LAN
1.921 Letture Un commento

Virus nell’e-mail: ancora una bufala che infesta il computer

Il video di George Bush non esiste. E non esiste neanche il virus killer via e-mail

George Bush con bambino La redazione di Senigallia Notizie sta ricevendo svariate segnalazioni da lettori, amici, fan di facebook e clienti di non accettare di essere contattato da peteivan@hotmail.com. Con un messaggio l’utente propone di guardare un video di George Bush che, da quanto scritto nell’oggetto, dovrebbe essere al suo interno. Copiamo e incolliamo per esteso il testo di una delle segnalazioni via e-mail che ci è stata inviata

 

—– Original Message —–
From: xxx@xxx.xx
To: xxx@xxx.xx
Sent: xxx
Subject: IMPORTANTISSIMO VIRUS KILLER!!!

Dire a tutti i contatti della tua lista, di non accettare il contatto peteivan@hotmail.com, non è un video di Bush. IN REALTA’ si tratta di un hacker, formatta il computer, ti cancella i contatti e ti toglie la password alla posta elettronica.
ATTENZIONE, se i tuoi contatti lo accettano, pure tu lo prenderai, così invia il messaggio urgentemente a tutti. URGENTISSIMO!
PER FAVORE, INVIA QUESTO AVVISO A TUTTI I TUOI CONTATTI!!!
Nei prossimi giorni devi stare attento: Non aprire nessun messaggio con un allegato chiamato: Invito, indipendentemente da chi te lo invia. E’ un virus che BRUCIA tutto l’hard disk del computer.
Questo virus verrà da una persona conosciuta che ti aveva nei contatti. E’ per questo che devi inviare questo messaggio ai tuoi contatti..
E’ preferibile ricevere questo messaggio 25 volte che ricevere il virus e aprirlo. Se ricevi il messaggio chiamato: Invito, anche se è inviato da un amico, non aprirlo e spegni subito il computer. E’ il peggior virus annunciato dalla CNN.. ‘Un nuovo virus è stato scoperto recentemente ed è stato classificato da Microsoft come il virus più distruttivo che sia MAI esistito. Questo virus è stato scoperto ieri pomeriggio dalla Mc Afee e non c’è rimedio contro questa classe di virus. Questo virus distrugge semplicemente il Settore Zero dell’Hard Disk, dove le informazioni vitali della sua funzione vengono conservate.
INVIA QUESTA E-MAIL A CHI CONOSCI. COPIA QUESTO TESTO E INVIALO A TUTTI I TUOI AMICI.
RICORDA: SE LO INVII A LORO, BENEFICI TUTTI
—–

Torna a girare la classica bufala di pericolo hacker e virus che, con modifiche di oggetto e indirizzo mail, si ripropone da una decina di anni, evoluzione delle vecchie “catene di San’Antonio”.

I dettagli son sempre gli stessi, nell’e-mail vengono annunciati falsi allarmi per un presunto mittente che invierebbe virus: queste mail sarebbero riconoscibili dall’utente che l’ha inviata e dall’oggetto, e acquisterebbero serietà perchè vi vengono citati nomi di aziende autorevoli, come in questo caso Microsoft. Rischio dell’apertura del messaggio: la distruzione dell’Hard Disk del proprio computer.

Siamo qui a segnalarvi l’inattendibilità delle e-mail allarme di virus killer simili, consigliandovi di ignorare questi appelli, e di avvisare chi ve l’ha inviati che sono una bufala.
Riassumiamo alcuni accorgimenti per voi lettori, e vi indichiamo durante il discorso alcuni link utili ad articoli della rubrica EspertOnline – L’informatico di Senigallia Notizie passati che trattanto di virus.

Bisogna tenere sempre presente che non è dal titolo e dall’oggetto di una mail che si riconosce se è pericolosa e infetta da un virus. Tutti i messaggi di posta elettronica che si ricevono possono essere potenzialmente portatori di virus pericolosi o meno, anche se giungono da persone conosciute.

Come evitarli? Le tecniche giuste per difendersi dai virus informatici è quella di avere sempre un antivirus aggiornato nel proprio computer, e prima di aprire allegati delle e-mail (anche di amici) assicurarsi che siano file “sani” effettuando una scansione tramite l’antivirus.

Per quanto riguarda invece gli avvertimenti, anche se sono giunti via mail da amici non vuol dire che siano reali. Come voi anche loro si sono fidati di chi gliel’ha inviato in precedenza. Gli avvisi veri di virus killer che possono infettare il vostro computer, non conterrebbero poi frasi ad effetto, ma conterrebbero dimostrazioni e significati tecnici dell’oggetto della mail, dettagli precisi sul suo funzionamento, fonti serie e precise.

Ultima, ma non meno importante annotazione, è che le società produttrici di antivirus, non appena esce un virus, lo segnalano loro stesse dopo poche ore nel proprio sito internet. Se non compare vuol dire che l’appello che ci è giunto via mail è falso .

Dunque aprite solo le e-mail che vi interessano e installate un buon antivirus!

Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Solo un commento
Paolo
2013-11-23 12:49:10
Ciao bell'articolo! in effetti ancora troppa gente ci casca! Potrà sembrare incredibile ma è proprio così. Io credo che le forme di virus più pericolose non siano più quelle che attaccano direttamente i sistemi operativi ma proprio quelle che convincano gli utenti inconsapevoli a compiere delle azioni che possono compromettere la privacy e la sicurezza dei propri codici riservati (penso a password, codici conti online, etc...). Ho creato un modesta rubrica che cerca di suddividere i vari virus per tipologie: http://www.webdesignermonza.com/tipi-di-virus-malaware-9052.html cercando di descrivere i tipici comportamenti delle varie infezioni in circolazione e i tipici sintomi che ne rivelano la presenza. Grazie e a presto! Paolo
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato? Effettua l'accesso ... oppure Registrati!