SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Senigallia.org

Rischio idrogeologico, presentato a Senigallia il prontuario d’emergenza

Il documento verrà consegnato "porta a porta" alle famiglie residenti nelle zone a rischio

1.728 Letture
commenti
Presentazione del piano contro i rischi idrogeologici

E’ stato presentato dal Comune di Senigallia il progetto grafico che verrà consegnato “porta a porta” a tutte le famiglie residenti nelle zone a rischio idrogeologico (esondazioni e frane) presenti sul nostro territorio.

Il documento, prodotto grazie ad un lavoro sincronico tra l’Amministrazione Comunale e il Dipartimento di Protezione Civile della Regione Marche, è pensato per essere un “prontuariodi facile consultazione per tutti coloro che potrebbero trovarsi in una situazione di emergenza.

Il documento è stato introdotto dal Sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi: “Frane e alluvioni rappresentano un concreto e quotidiano pericolo a cui è soggetta tutta la penisola compreso il nostro Comune, nel quale, sono previste 7 aeree di esondazione e 8 aeree di frana classificate a rischio idrogeologico molto elevato (R4). E’ quindi indispensabile sapere che le Autorità pubbliche e private gestiscono tale rischio a vari livelli di sicurezza coordinati tra loro“.

Sempre il Sindaco ha espresso la sua soddisfazione per il lavoro effettuato tra l’amministrazione comunale e gli enti per la sicurezza: “Un ringraziamento particolare va rivolto alla Protezione Civile che ha reso possibile la realizzazione di questo prezioso documento tramite minuziosi rilevamenti e costanti verifiche sul territorio“.

Oltre al primo cittadino di Senigallia ha preso la parola anche il Comandante della Polizia Municipale, Flavio Brunaccioni, che ha illustrato più nel dettaglio il layout grafico: “Un documento sicuramente di facile consultazione, scritto in maniera chiara e composto da innumerevoli parti iconografiche che, lo rendono comprensibile anche alle famiglie straniere. All’interno, oltre ad una mappa della zona dove sono chiaramente indicati gli eventuali centri di accoglienza, sono presenti anche tutti i numeri di emergenza contattabili in caso di necessità“.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura