SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia: asta deserta per i 5 immobili in vendita, tra cui casa custode occupata

Vendita immobili: un nuovo tentativo causerà il ribasso del 10% delle risorse da destinare al sociale

6.359 Letture
commenti

La casa del custode dell’ex collegio dei ferrovieri di Senigallia, ora "Spazio Occupato Arvultura"I cinque lotti messi in vendita dal Comune di Senigallia non hanno trovato acquirenti. Sono andate deserte le aste attraverso cui la Giunta aveva deciso di "alienare" alcuni suoi beni immobili per far rientrare qualche risorsa. Il termine per presentare le offerte, su una base d’asta di poco meno di un milione di euro, scadeva lunedì 7 novembre alle 12 e ciò significa che ora si procederà ad una nuova gara con un ribasso del 10% sul prezzo iniziale.

I cinque lotti in vendita sono la vecchia scuola materna di San Silvestro (360.000 €), un magazzino ad uso commerciale alle Bettolelle (20.000 €), un serbatoio a Borgo Bicchia (120.000 €) e un negozio sul lungomare Mameli (144.000 €), oltre all’abitazione del custode e il garage delle Ferrovie (340.000 €) attualmente al centro dell’attenzione per via dell’occupazione dei giovani dello spazio Arvultura. E in merito c’è già chi parla di ripercussioni della vicenda sulle eventuali trattative. Inoltre gli stessi occupanti, giovani del Collettivo Studentesco e del Mezza Canaja, hanno dichiarato che la loro azione era mirata a far desistere gli interessati dall’acquistare un bene che, secondo loro, viene svenduto.

In totale il Comune di Senigallia, dismettendo questi edifici abbandonati o inutilizzati, sperava di far rientrare nelle casse comunali quasi un milione di euro da destinare al sociale. Settore, questo, gravemente colpito dai tagli ai trasferimenti agli enti locali come già il Sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi aveva denunciato in una pubblica conferenza in difesa dei servizi al cittadino.

Con una nuova asta, che potrebbe essere indetta per il prossimo mese, le risorse che potrebbero rientrare, scenderanno del 10%, fino a poco più di 886.000 euro. Nel caso vengano venduti tutti i lotti e nel caso non vada deserta anche il secondo tentativo di vendita.

di Carlo Leone

Carlo Leone
Pubblicato Martedì 8 novembre, 2011 
alle ore 8:32
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!