SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia farà la sua parte per l’accoglienza dei migranti

Girolametti: "Rigettato l'odg presentato da Fli, Lega e Coordinamento perchè strumentale"

2.137 Letture
commenti

Uno dei tanti barconi carichi di profughiIn nord Africa sta cadendo un muro non meno importante di quello di Berlino. I giovani nordafricani, scolarizzati e capaci di utilizzare internet, esprimono un desiderio di libertà e democrazia che sono stati loro negati da dittatori spesso funzionali agli interessi dei paesi occidentali.

Da almeno tre mesi si sapeva dell’arrivo di migliaia di migranti dal Nord-Africa, anzi, amplificando il problema, il ministro Maroni parlava di centinaia di migliaia per creare strumentalmente ancora più paura e continuare a costruire consenso elettorale. Nulla si è fatto perché nulla si voleva fare per evitare la crisi umanitaria a Lampedusa, dove il nostro Presidente del Consiglio ha fatto la sua bella apparizione, promettendo impegni per un problema di cui il suo governo è responsabile.

Nella pochezza di valori di chi ci governa e in particolare della Lega, tutto ciò che si sta mettendo in moto sull’altra sponda del Mediterraneo interessa solo perché, forse, verrà a cadere il feroce guardiano che doveva respingere i migranti nel deserto dietro lauto compenso.

Non ci faremo dettare tempi e modi dell’accoglienza da esponenti locali di forze politiche che da anni esprimono solo disprezzo verso azioni di solidarietà ai migranti. Non è un caso che la legge iniqua e assurda che regola i flussi migratori si chiami la "Bossi-Fini". Questa legge ha mostrato scarsa efficacia nel contrastare chi viene per delinquere ma rende la vita più dura a chi cerca l’integrazione rendendo difficoltosi i ricongiungimenti familiari e facilitando il lavoro nero.

Quindi abbiamo rigettato l’o.d.g. presentato dai consiglieri comunali Paradisi, Marcantoni, Pazzani perché strumentale e tutt’altro che interessato all’accoglienza.

Le Marche hanno dato sempre eccellenti risposte di solidarietà alle grandi migrazioni, vedi le grandi migrazioni di migliaia di cittadini albanesi e bosniaci accolti negli anni passati.
Sapremo dare risposte adeguate anche in questa occasione.

Stiano tranquilli i firmatari dell’o.d.g., in accordo con la Regione ela Prefettura, il Comune di Senigallia farà il proprio dovere come sempre.


da Carlo Girolametti
Consigliere Comunale SEL – La Città Futura

Carlo Girolametti
Pubblicato Venerdì 1 aprile, 2011 
alle ore 19:17
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ci sono 2 commenti
Anonimo2011-04-02 06:58:39
Pudore e decenza, questi sconosciuti...
Proprio vero: il nostro Governo è responsabile di questo esodo. Se la politica anche italiana non avesse avallato quella diìtattura avremmo evitato morti e profughi.
Per quanto riguarda Maroni (MInistro del nostro Governo) appartiene a un partito che non ha mai brillato per simpatia verso extracomunitari, perciò non vedo come ci possano dare insegnare la solidarietà. Il pudore non esiste più!
Anonimo2011-04-02 16:42:36
Purtroppo avete rigettato l'ordine del giorno perchè siete solo chiacchera e distintivo.
Non confondere la politica dell'immigrazione con l'emergenza umanitaria! L'ordine del giorno riguardava l'emergenza umanitaria, quella che difendi solo a parole.

Io caro Girolametti distinguo molto semplicemente tra buoni (chi rispetta le nostre regole) e cattivi (chi non le rispetta); non mi sognerei mai di scagliarmi verso coloro che lavorano onestamente , che hanno prodotto un surplus di 7 Mld di euro presso l'INPS e che probabilmente pagheranno anche la mia pensione.

Il problema sono gli altri, quelli che il nostro sistema penale e giudiziario attira e seleziona come una calamita; quelli che sanno che possono continuare a delinquere impunemente. Oltre il 30% dei reati in Italia è commesso da stranieri. Dai un'occhiata ai dati Istat!

La legge Bossi-Fini regola i flussi migratori per impedire di essere invasi e assicurare una possibilità di lavoro a chi entra; non possiamo accettarli tutti; non abbiamo le possibilità finanziarie per accogliere tutti i diseredati di questo mondo.

Non confondere lo stato sociale che ci siamo conquistati duramente, con la caritas; l'Italia non è la caritas!.

I respingimenti sono giusti e doverosi. Bisogna far ripartire le loro economie, non affossare la nostra. Il becero garantismo e buonismo di una sinistra ottusa ha prodotto situazioni che erano già ben visibili 15 anni fa quando lavoraro a Torino. Interi quartieri in mano agli extracomunitari e residenti impauriti ed esasperati.

Fai un salto a Falconara Marittima per esempio e dai un'occhiata a come è ridotto il quartiere intorno alla stazione.. . .

La questione è lunga . . .ne riparliamo a quattr'occhi

Saluti

Tiziano Pazzani
LEGA NORD
Senigallia

ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!