SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Accordo Comune di Arcevia, soddisfazione della Uil FPL

Rossano Moscatelli: "Sembrava una chimera e ora è realtà. Ma è appena l’inizio"

Valmisa.com

Logo UIL-FPL AnconaLa UIL fpl Provincia di Ancona è soddisfatta dell’accordo raggiunto con l’Amministrazione comunale di Arcevia e in qualche modo puntualizza quanto affermato dal Sindaco nei giorni scorsi. Rossano Moscatelli della Segreteria Provinciale UIL fpl afferma: “L’accordo raggiunto è un buon accordo per i dipendenti, un accordo su cui la UIL fpl lavorava da tempo”.

“Ricordiamo – continua – come l’Amministrazione comunale, appena poco tempo fa (a giugno 2010), era ancora molto titubante sulla sostenibilità dell’accordo stesso. Invece oggi possiamo guardare al 2011 con un’ottica diversa grazie all’impegno della UIL fpl, di tutto il suo Gruppo Aziendale ed anche del rappresentante RSU Roberto Vagni che insieme sono riusciti a costruire la sostenibilità economica di un accordo che sembrava una chimera e che invece oggi rappresenta una bella realtà per i dipendenti del Comune di Arcevia”.

“Tali dipendenti meritano questo tipo di accordi poiché si sono sempre contraddistinti per l’impegno e per il senso di appartenenza alla città senza sottrarsi alle proprie responsabilità soprattutto in un momento in cui si devono stringere i cordoni della borsa. Quindi, da parte dei dipendenti, la volontà di fare bene e di fare meglio c’è e c’è sempre stata”.

Purtroppo però le questioni sindacali aperte non finiscono qui.

Prosegue infatti Moscatelli “Il Comune di Arcevia ha ancora questioni irrisolte sul tavolo sindacale a partire dalla vertenza sull’errata costituzione del fondo dal 2002 al 2008, una vertenza di 150.000,00 euro per cui la UIL fpl ha proposto per prima la dovuta richiesta di conciliazione presso la Direzione Provinciale del Lavoro di Ancona ed a cui l’Amministrazione ha risposto non presentandosi e facendo così chiudere con esito negativo la conciliazione stessa.

Per il 2011 sarà necessario mettere mano all’organizzazione del lavoro e alle relative indennità, oltre che naturalmente sanare la situazione degli ultimi tre dipendenti ancora inquadrati in categoria A, quest’ultima una priorità.
In tal senso la UIL fpl auspica, proprio come afferma il Contratto Nazionale di Lavoro, che l’Amministrazione voglia condividere un percorso con i dipendenti e non solo con alcuni di essi.
Al termine del 2010 abbiamo assistito a qualche sfumatura di tipo personalistico sulla questione delle indennità. Su questo ovviamente la UIL fpl ed il suo Gruppo Aziendale è contraria. La UIL fpl lavorerà invece sindacalmente per rendere rispondente la contrattazione alla realtà del Comune di Arcevia al fine di potenziare e valorizzare le importanti professionalità che il Comune stesso ha già tra i propri dipendenti senza però sostenere personalismi che inevitabilmente logorano i rapporti all’interno della struttura e quindi ne compromettono la sua funzionalità.
Corretto il fatto che i dipendenti devono lavorare in sinergia ed attraverso il lavoro in squadra ma questo può ottenersi solamente attraverso una attenta ed oculata gestione del personale, con ruoli precisi e ben definiti oltre che remunerati in modo equilibrato senza sproporzioni di sorta a favore di nessuno”.

da Rossano Moscatelli,
UIL fpl di Ancona

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!