SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia e il ruolo sociale della famiglia

Insieme per Senigallia sostiene la “missione” del nucleo familiare di crescere e tutelare l’individuo

Hotel Corallo Senigallia

FamigliaLa famiglia pilastro della società. Il movimento che sostiene Massimo Marcellini rimarca con forza il valore fondante della famiglia aiutandola a svolgere al meglio il ruolo di prima fonte educativa del cittadino.

Nella proposta della lista Insieme per Senigallia si pensa a collaborazioni con le aziende che realizzano nidi familiari e al contempo far si che i tributi locali tengano conto della composizione del nucleo familiare. Non manca la volontà di sostenere le famiglie con persone diversamente abili e anziani e donne e uomini soli con figli a carico.

Particolare attenzione viene data all’infanzia con un nuovo centro con vitto e alloggio, scuole aperte anche fuori orario come luoghi di dialogo pedagogico e didattico, servizio baby sitter per i lavoratori stagionali estivi e spazi attrezzati ad uso esclusivo di bambini.

Per i giovani Insieme per Senigallia riconosce la necessità di aumentare gli spazi come oratori, centri di aggregazione giovanili, sala prove per gruppi musicali così come valorizzare il volontariato nonché concedere l’uso di spazi demaniali e dei beni immobili di valore culturali in disuso ad associazioni di artisti e operatori culturali amatoriali, in cambio della loro ordinaria manutenzione e apertura al pubblico.

Lavoro per i giovani è anche sostenere le creazione di imprese e cooperative, favorire occasioni di impiego stagionali per gli studenti della Scuola Superiore e aiutarli nella formazione istituendo borse di studio per studenti realmente bisognosi e meritevoli.

FamigliaRuolo altrettanto decisivo quello femminile per il quale viene prevista una strategia di sostegno e incentivo all’imprenditorialità rosa ma anche una retribuzione per coloro che sono impegnate in cure familiari (figli piccoli, genitori anziani, disabili) e abbattere le rette o facilitare l’accesso ai servizi socio-educativi per le famiglie a basso reddito e per le donne single.

Tutelare la donna è anche sensibilizzare giovani e adolescenti sul tema della violenza nonché potenziare i consultori. E per chi ha dato tanto alla società nel passato si vuole garantire l’assistenza domiciliare e servizi in grado di sviluppare relazioni per contrastare la solitudine, sostenere iniziative socio-culturali e di animazione coinvolgendo il terzo settore e le associazioni del territorio e individuare strutture apposite.

Necessario creare uno sportello unico di coordinamento per tutti i servizi socio-assistenziali, organizzato in turni e gestito in collaborazione con i patronati, le associazioni di volontariato e il servizio civile”.         

da Insieme per Senigallia
392-7727031
info@marcellinisindaco.it
www.marcellinisindaco.it

Commenti
Solo un commento
Anonimo2010-03-23 12:16:39
le solite sparate dei partiti cattolici, forse occorrerebbe avere piu umilta e non censurare le notizie che arrivano da tutto il monod in cui la chiesa e sommersa dagli scandali di pedofilia al suo interno (germania, irlando, usa ecc)
la famiglia funzione con tante risorse e poca ipocrisia
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!