SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Riflessioni di un candidato nella lista Progetto Giovani

Filippo Marcellini parla della lista a cui ha aderito

Progetto GiovaniSiamo a circa due settimane dalle votazioni.
Se posso vorrei definirla un’esperienza più che costruttiva ed educativa,innanzitutto unica.
Questo cammino è iniziato non molto tempo fa, anzi,se proprio vogliamo essere precisi,circa una decina di giorni fa.
Sono le 22.00 nella sede di via Testaferrata 39 di fronte alla stazione dei carabinieri.

Una notte silenziosa come tante ma che in pochi minuti sarebbe diventata la madre di tutte le notti seguenti.
Notti complesse, difficili ed impegnate unite da un respiro comune, quello della libertà.
La libertà di esprimersi tutti, guardarsi negli occhi e dire la propria, lasciando i problemi alle spalle e gli orologi senza lancette.
Ore piccole, in realtà grandi come i pensieri cresciuti intorno a quel semplice tavolo di plastica da giardino vestito a festa.
Ognuno con il proprio compito: quello di risolvere i problemi dell’altro.
E’ così che scorrono i minuti e le ore, a scrivere e creare, programmare un mondo nuovo.

C’è chi fotocopia i programmi,chi li corregge e chi li legge e rilegge.
Una piccola scatola di fianco alla fotocopiatrice raccoglie gli sbagli di una nottata ormai finita, piena di soddisfazioni e ripensamenti.
C’è chi poi arriva e gentilmente come se fosse il nonno di una estinta famiglia contadina, prepara il caffè a chi si trova ormai stremato, dormiente, sopra il proprio lavoro.
Gli schemi e i discorsi da piazza li hanno lasciati tutti a casa.
Questa volta hanno portato qualcosa di diverso: la volontà di fare bene insieme senza colori.
E non a caso la prima (non certo per importanza) si chiama ”Insieme per Senigallia”.
Ma non è questa la novità.

La novità vera è un’altra: “Progetto Giovani”.
“Progetto Giovani” nasce appunto dieci giorni fa, di notte,senza pretese di voler strafare ma con la convinzione di un futuro migliore possibile,magari non facilmente realizzabile, comunquesia fattibile.
Pochi operativi lo hanno partorito e lo stanno realizzando, almeno come progetto.
Eppure in molti lo desideravano da tempo.

E la cosa più bella è il sorriso e l’aiuto di chi non ha più l’età per essere definito giovane, di sicuro dal punto di vista anagrafico ma che, fortunatamente, lo è ancora dentro.
C’è chi, nonostante abbia superato più di una soglia d’età e senza nessuna ricompensa ci mette la faccia tutti i giorni, tutte le ore e tutti i minuti.
Pochi messaggi, ma chiari, si possono recepire quando si varca la soglia della sede: lanciamo questo sassolino e facciamo di tutto perché venga raccolto.
Che siano un precario o un imprenditore, un uomo dei fatti o un pensatore, un giovane o un adulto, lanciamolo insieme.

Filippo Marcellini
Candidato per la Lista "Progetto Giovani"

Commenti
Solo un commento
Filippo Marcellini 2012-02-08 17:15:21
Scusa ma perchè usi il mio nome?
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!