SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Lista Insieme per Senigallia: "No alle contaminazioni partitiche"

Marcellini, candidato sindaco: "Noi la vera lista di cittadini al servizio dei cittadini"

4.234 Letture
commenti
Tuttosenigallia.it

Insieme per Senigallia e il candidato Sindaco Massimo MarcelliniUfficiale la formalizzazione della discesa in campo di Massimo Marcellini per le amministrative di Marzo a Senigallia. In una conferenza stampa l’ex consigliere Pd ha rivelato alcuni punti programmatici e l’intenzione di rappresentare l’alternativa alla politica "partitica".

Salute, ambiente, volontariato, lavoro, famiglia, giovani, sport, cultura, anziani, disabilità e trasparenza: sono questi i punti su cui si basa la bozza di programma illustrata alla stampa sabato 13 febbraio dal candidato Massimo Marcellini sostenuto dalla sola lista civica "Insieme per Senigallia".

Ma la distinzione fondamentale che ci tengono a precisare dal Comitato elettorale Marcellini Sindaco di cui Laura Lavatori è la portavoce, è proprio la distanza dalle logiche di partito da cui lo slogan "cittadini al servizio dei cittadini". Un rifiuto netto insomma di "contaminazioni partitiche" nonostante le diverse proposte arrivate a Marcellini – standoa quanto sostengono – di entrare a far parte di questa o quella coalizione.

Laura Lavatori e Massimo Marcellini"La politica secondo noi – sostiene l’oncologo senigalliese – non deve essere un mestiere ma un impegno. E non un impegno a tempo indeterminato perchè chi amministra i soldi degli altri, chi ricopre una carica pubblica, dopo un pò deve lasciare spazio agli altri, anche se ha governato bene. Quello che potrà fare sarà mettere la sua esperienza al servizio della comunità. I politici che stanno da anni al governo rischiano di essere lontani dai problemi dei cittadini".

Insomma la persona e la comunità al centro dell’amministrazione. Non dev’essere la persona al servizio del mattone, ma il mattone al servizio della persona. Se questi due mandati sono stati caratterizzati da un’attenzione particolare a urbanistica, viabilità e piani regolatori, la prossima, secondo Marcellini dovrà essere attenta alle esigenze di abita quella città. Senza risentimenti, affermano, senza urlare, ma solo con proposte fuori dal coro.

Ecco perchè al primo punto della lista c’è la salute. Senigallia diventerà la città della salute. il che significa – ci spiega – mettere in primo piano qualsiasi accorgimento per il benessere psicofisico: dalla prevenzione all’alimentazione, dalle attività sportive alla vivibilità del territorio.

Insieme per Senigallia e il candidato Sindaco Massimo MarcelliniTutti settori d’intervento che andando amigliorare la condizione di vita del cittadino si ripercuoteranno sull’ambiente, il secondo punto della lista Insieme per Senigallia. Non solo il ribadito no al nucleare, "sarebbe un autogoal" secondo Marcellini, ma stimolare il mercato verso le energie alternative, l’efficienza e il risparmio energetico.

Cultura, volontariato, giovani e anziani sono i settori e le categorie più bisognose d’intervento. Se la politica è scollata dalla società e pensa a sistemare la strada piuttosto che a proporre eventi culturali, allora l’intervento dovrà essere più forte assicura in sintesi il medico senigalliese. L’associazionismo e il volontariato come i campi su cui investire e i giovani lo "strumento" con cui realizzare questa politica differente.

Diversi i punti su cui insistere a tamburo battente per i prossimi giorni, a partire da sabato 20 quando si inaugurerà la sede di via Testareffata 39, visto l’enorme deficit temporale con cui la lista è partita. Partita dopo aver visto che mettere tutti i movimenti civici d’accordo è impresa ardua e che solo con un buon governo ci si potrà riuscire.

di Carlo Leone

Commenti
Ci sono 6 commenti
Anonimo2010-02-15 11:28:59
Dottor Marellini, la società ha bisogno di persone come lei, fuori da interessi privati personali a tutto a favore della comunità.
Il suo impegno è encomiabile quanto arduo (correndo da solo), ma come è ormai purtroppo evidente gli ideali oggi in politica sono rimasti pochi (fuor quello delle proprie tasche). Auguri
paolo riccio 2010-02-15 13:50:43
ecco la casta
mammamia quanta demagogia che ha il signor Marcellini. Ha detto in pratica le stesse cose che dicono tutti i politici da destra a sinistra senza rendersi conto che lui è la massima espressione della casta!
Grazie marcellini 2010-02-15 15:46:56
riccio richiuditi in te stesso!
massima espressione della casta? ma ragioniamo prima di parlare o le parole non hanno più alcun significato? fare parte della casta significa aver studiato, diventare oncologo (un ottimo oncologo), prendersi lo stipendio guadagnato e pagarci le relative tasse?
paolo riccio 2010-02-15 20:09:53
marcellini è la casta
far parte della casta ed essere massima espressione della demagogia è marcellini. Perchè dire come lui che è una persona a disposizione delle persone è un enorme balla visto che per tutta la sua carriera è stato democristiano, margherita, partito democratico, ora ritorna da mamma Rutelli. Ribadisco è la massima espressione della casta
studiareil significato delle parole 2010-02-16 09:35:34
eriportarlo a fatticoncreti
Ma sai cosa significa demagogia e casta? perchè il dubbio leggendoti viene...
Anonimo2010-03-12 16:52:27
Un "buon" oncologo non sarà mai un buon dentista, figuriamoci un buon sindaco, poi se uno vuol sprecare il suo voto... ma i dati sulle assenze al consiglio comunale parlano chiaro.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura